Liguria

Appunto inviato da boball
/5

Ricerca sulla Liguria: storia, aspetto fisico, pianura, montagne, ambiente, clima. (file.doc, 2 pag) (0 pagine formato doc)

LA LIGURIA LA LIGURIA LA SUA STORIA Gli insediamenti umani, in Liguria, risalgono a 30-40.000 anni fa.
Nelle grotte di Balzi Rossi si sono ritrovati degli scheletri umani e delle sculture femminili tra le più importanti dell'arte del Paleolitico. Dal I millenio A.C., la regione fu abitata dai Liguri, un popolo marinaio, insediati in una zona molto vasta. I Liguri entrarono in contatto con le civiltà dei Greci e dei Fenici. Durante tutto il Medioevo il pericolo maggiore fu costituito dalle incursioni dei pirati saraceni e dei Normanni. Genova fu la principale città concorrente di Venezia e di Pisa nei traffici con l'Oriente. Dopo il Congresso di Vienna, nel 1815, la Liguria fu unita al Regno di Sardegna.
L'ASPETTO FISICO LA COSTA La costa è ricca di promontori rocciosi e di insenature, con spiagge strette e ciotolose. Queste prevalgono nel tratto ad ovest di Genova, la Riviera di Ponente; ad est di Genova, la Riviera di Levante, il litorale è spezzato da rilievi sporgenti, e dai due grandi golfi di Rapallo e di La Spezia. Numerosi sono i porti naturali, mentre sono rare le piccole isole situate presso la costa. LA PIANURA Le uniche aree pianneggianti, formate dai detriti portati a valle dai fiumi, sono la Piana di Albenga, alle foci del Centa, e la Piana di Chiavari, alle foci dell'Entella, entrambe ricche di colture agricole. LE MONTAGNE Nella Liguria si uniscono le Alpi Marittime con l'Appennino Ligure, che copre la parte centrale ed orientale del territorio. La montagna diventa sempre più aspra verso l'interno; alcuni pezzi di terra raggiungono il versante padano ( valli della Bormida, dello Scrivia e della Trebbia );i pendii sono meno ripidi e le valli più ampie. LE ACQUE La Liguria non ha dei fiumi veri e propri. I brevi corsi d'acqua che scendono dalla montagna al mare come il Polcevera, ilBisagno e l'Entella, in estate sono secchi, in primavera sono ricchi di acque e in autunno causano frequenti straripamenti. Più ricchi di acque sono i fiumi che scorrono verso nord, e diventano affluenti e subaffluenti del Po. IL CLIMA Nessun punto della Liguria è distante dal litoriale più di 30 Km in linea d'aria. Il clima è mite, perchè le Alpi formano una barriera contro i venti del nord, mentre le brezze marine danno frescura in estate e tepore in inverno. Il clima della Riviera di Ponente è simile a quello delle coste dell'Italia centale.Anche nella Riviera di Levante, più ventosa e piovosa, le temperature medie superano di parecchi gradi quelle della costa adriatica, situata alla stessa altitudine. L'AMBIENTE In Liguria è sviluppata una vegetazione sempreverde, che è composta da olivi, pini marittimi, cipressi; le palme sopravvivono e sono diffusi gli arbusti che formano la >. I problemi della regione dipendono sia dalla presenza dei poli industriali di Genova e Savona, sia dall'eccesso di cotruzioni costruite sulle coste per delle ragioni turistiche. Lo spopolamento dell'etroterra favorisce la distruzione delle terrazze, create per favorire le col