Madagascar

Appunto inviato da francesco40000
/5

Caratteristiche generali della Repubblica del Madagascar. (1 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

Madagascar Repubblica (République démocratique de Madagascar; Repoblika demokratika Malagasy) dell'Africa, coincidente con l'omonima isola Madagascar Repubblica (République démocratique de Madagascar; Repoblika demokratika Malagasy) dell'Africa, coincidente con l'omonima isola.
Superficie: 587.041 km2. Popolazione: 11.493.000 ab. Capitale: Antananarivo. Lingue: ufficiale il malagasy, parlato il francese. Religione: la metà della popolazione pratica culti animisti, il 25% è cattolica, il 20% protestante e il 5% musulmana. Unità monetaria: il franco malgascio. Posizione geografica: l'isola è situata nell'Oceano Indiano, al largo della costa sudorientale dell'Africa, dalla quale la separa il canale di Mozambico.
Ordinamento: Repubblica democratica. GEOGRAFIA È la quarta isola del mondo per estensione, formata da un altopiano centrale che la percorre in tutta la sua lunghezza e che si eleva nel monte Tsaratanana (2886 m). La cimosa costiera si presenta uniforme e orlata da lagune a est, articolata in baie e promontori a nord, bassa a ovest e a sud. Le pianure sono più estese verso il canale di Mozambico. Numerosi i fiumi, come il Betsiboka e il Mongoki. Sottoposta all'influenza dell'aliseo di sud-est e del monsone di nord-est, l'isola ha un clima caldo-umido, con precipitazioni abbondanti a est, più scarse a ovest. La vegetazione è rappresentata dalla foresta equatoriale, da savane e foreste a galleria e da essenze pregiate. La fauna malgascia presenta caratteristiche peculiari. Esclusivi dell'isola sono le famiglie degli Indridi, dei Lemuridi, dei Daubentonidi, di alcuni uccelli e sauri. L'agricoltura è l'attività economica fondamentale, con prodotti per il consumo locale (manioca, arachide, patata, batata) e per l'esportazione (caffè, canna da zucchero, cotone, tabacco, spezie). L'allevamento dei bovini incrementa l'industria delle carni conservate e congelate. Notevoli le risorse minerarie (mica, grafite, uranio) e idriche, mentre modesta è l'attività industriale. La popolazione malgascia, formata da numerosi gruppi etnici, trae la propria origine da molti e antichi incroci fra elementi di razza negra, indonesiana e araba. Attualmente i Merina, gruppo etnico di tipo malese, rappresentano l'elemento dominante. STORIA Anticamente invasa e assoggettata dai Malesi, nel 1506 fu scoperta dai Portoghesi. Sul finire del XVIII sec. le tribù dei Malgasci unificarono il governo dell'isola, cercando di opporsi alla penetrazione francese, iniziatasi nel XVII sec., e che divenne dominio effettivo a partire dal 1895; da allora le aspirazioni indipendentistiche dei Malgasci sfociarono in varie rivolte. Il Madagascar ha raggiunto la piena indipendenza nel 1960 e pochi mesi dopo è entrato a far parte dell'ONU. Nel 1972 il potere, sino a quel punto nelle mani di un governo conservatore filofrancese, passava a un gruppo di militari filocomunisti, creando una situazione di tensione che, nel 1975, portava all'assassinio del premier, il colonnello R. Ratsimandrava. La