La Nigeria

Appunto inviato da tommy07
/5

Breve relazione sulla Nigeria (4 pagine formato doc)

Popolazione Popolazione 126.929.000 (1995) 35% popolazione urbana 65% popolazione rurale Densità 137 abitanti/kmq (1995) Città principali Lagos 1.347.000 Ibadan 1.295.000 Kano 699.900 (1992) Gruppi etnici 21% hausa 21% yoruba 18% ibo 11% fulani 29% altro compresi ibibio, kanuri, edo, tiv, ijaw, bura, e nupe Lingua Lingua ufficiale Inglese Altre lingue Hausa, yoruba, ibo, fulani, lingue locali Religione 45% islamismo 26% protestantesimo 17% credenze animiste 2% cattolicesimo Risorse minerarie Grandi giacimenti di petrolio e di gas naturale (destinato a uso interno per alimentare le centrali elettriche, che soddisfano la maggior parte del fabbisogno energetico del paese) sono situati sul delta del fiume Niger e in mare aperto, nelle antistanti baie di Benin e Bonny (Biafra), nel golfo di Guinea.
Per quanto riguarda il petrolio, che viene estratto dalle principali compagnie petrolifere internazionali in associazione con la compagnia di stato NNPC (Nigerian National Petroleum Corporation), la Nigeria si colloca tra i maggiori produttori mondiali.
Il paese dispone inoltre di consistenti giacimenti di carbone, piombo e zinco e di modesti depositi di oro e uranio. Nella regione della savana vengono inoltre estratte piccole quantità di calcare, sale, lignite e minerali ferrosi, mentre nell'area dell'altopiano di Jos si trovano stagno e columbite. Industrie manifatturiere Dislocate in varie regioni del paese vi sono piccole imprese a conduzione familiare, la cui attività è basata soprattutto sulla lavorazione artigianale di ceramica, legno, tessuti, pellami, materiale da costruzione, granaglie macinate e bevande. Negli anni Settanta vennero create, soprattutto nel sud, industrie su vasta scala, comprendenti stabilimenti per l'assemblaggio di motori automobilistici, raffinerie di petrolio e fabbriche per la produzione di tessuti, articoli in gomma, prodotti farmaceutici, pasta di legno e carta, sigarette, alluminio, ferro, acciaio e prodotti petrolchimici. Storia Poco si conosce della storia antica della Nigeria, ma tracce di cultura neolitica sono state rinvenute (500 a.C. ca. - 200 d.C.) a Nok, località a sud-ovest della città di Jos, nella Nigeria centrale. In epoca medievale stati organizzati erano presenti nella zona settentrionale dell'attuale territorio della Nigeria. Nell'VIII secolo la regione a sud-est del lago Ciad apparteneva all'impero Kanem-Bornu, che, a partire dal 1086 adottò la religione islamica. Nel 1300 circa Bornu fu un importante centro di cultura islamica in grado di rivaleggiare con l'impero Mali, a ovest. Raggiunse il massimo splendore come regno indipendente sotto Idris Alooma, il quale estese il proprio dominio su molti stati orientali degli hausa, mentre gli stati dell'ovest continuarono a essere dominio dell'impero Songhai. Dopo la caduta di quest'ultimo e il declino di Kanem-Bornu, alla fine del XVI secolo, gli stati hausa riguadagnarono la propria indipendenza prosperando fino all'inizio del XIX secolo. I fulani, popolo di p