Praga

Appunto inviato da jacop0
/5

Ricerca completa sulla città di Praga. (3 pagg., formato word) (0 pagine formato doc)

PRAGA PRAGA 1.
INTRODUZIONE  Praga (ceco Praha), capitale della Repubblica Ceca e capoluogo della provincia della Boemia Centrale; sorge lungo il fiume Moldava, nel cuore della Boemia. Importante nodo stradale e ferroviario, Praga è il principale centro culturale, commerciale, politico e industriale del paese. L'industria locale è particolarmente attiva nei settori automobilistico, meccanico, chimico, elettrotecnico, tessile, alimentare, grafico-editoriale, calzaturiero e del vetro. Il turismo culturale, fenomeno già presente da tempo in città, ha conosciuto un forte impulso dopo la caduta del regime comunista. Praga è sede di una delle più antiche e rinomate università dell'Europa centrale, fondata nel 1348 dal re Carlo IV di Lussemburgo, e di un politecnico del 1707.
Vanta inoltre numerosi istituti artistici, culturali, musicali e ospita una varietà di accademie, musei, biblioteche e teatri. Situata nel cuore del continente, Praga tradizionalmente rappresenta l'incontro tra le differenti culture mitteleuropee, trovando la più riuscita espressione della propria vocazione nel genio di Franz Kafka, ceco di lingua tedesca e nazionalità ebraica. Grande è il ruolo svolto dalla città anche nella storia della musica, dai trionfi mozartiani del Don Giovanni, alle ricerche espressive di Dvoøák, Smetana, Janáèek. 2. URBANISTICA E LUOGHI DI INTERESSE  Praga, una delle capitali europee più belle e più ricche di storia, patria del celebre eroe letterario Faust, si estende nell'ampia vallata della Moldava fino a lambire le colline adiacenti. Tra gli innumerevoli e caratteristici ponti che varcano il fiume, il più famoso è il Karlûv most (ponte di Carlo), del XIV secolo, arricchito da un gruppo statuario in epoca barocca. Sulla riva destra del fiume sorge la duecentesca Città Vecchia (Staré Mesto), dove è possibile rimirare splendidi esempi architettonici della passata grandezza boema: la cattedrale gotica Santa Maria di Týn (XIV secolo), centro della rivolta religiosa degli hussiti, la Staromestská Radnice (sede comunale del XIV secolo) e la chiesa barocca di San Nicola. Il primo nucleo della Città Nuova (Nové Mesto), sulla riva destra della Moldava, fu creato da Carlo IV verso la metà del XIV secolo. Oggi ospita i quartieri commerciali e numerosi edifici pubblici, musei e banche. Sulla riva sinistra del fiume si trova la Città Piccola (Malá Strana), ricca di palazzi barocchi e dominata dal Castello di Hradèany, un tempo residenza dei re di Boemia e attualmente dimora del presidente della Repubblica. Accanto a questa vasta struttura si erge la cattedrale gotica di San Vito (XIV secolo) che ospita le tombe di numerosi sovrani. Di altrettanto valore storico-artistico sono la chiesa di San Giorgio (XII secolo) e la torre delle Polveri (1475). Il centro cittadino ospita inoltre uno dei più grandi ghetti ebraici d'Europa, ricco di testimonianze di grande significato, dalla Staronova skola, la più antica sinagoga conservatasi in Europa, allo Zidovskie Muzeum, ecce