Thailandia

Appunto inviato da simoturtle
/5

Ricerca sulla Thailandia con dato attuali.(5 pagine, formato word) (0 pagine formato doc)

THAILANDIA THAILANDIA DATI GENERALI La Thailandia è situtata nella parte centro-occidentale della penisola indocinese; confina a ovest e a nord-ovest con la Birmania, a nord- est e a est con il Laos, a sud-est con la Cambogia e nell'estremo sud con la Malaysia, è bagnato a sud dal golfo Siam e a sud-ovest dal mar delle Andàmane (oceano Indiano).
La Thailandia è una monar- chia costituzionale; il potere legislativo è affidato ad un'assemblea dei rappresentanti del popolo che sono 240. Il potere esecutivo è affidato a un consiglio dei ministri scelti dal re; in seguito al colpo di stato militare del 1976 promosso dal capo delle forze armate, nel Dicembre 1978 è stata approvata una nuova Costituzione che man- tiene la forma monarchico-costituzionale e affida il potere legislativo a un parlamento bicamerale di fronte al quale è responsabile il gover- no detentore del potere esecutivo. La lingua ufficiale della Thailandia è il Thai (siamese) distinto in vari dialetti; essa è parlata da qualche decina di milioni di persone e si scrive con un alfabeto di origine Khmer, a sua volta derivato da scritture indiane.
Oltre il 95 % della popolazione professa il buddhismo che è considerato la religione di stato mentre le minoranze sono mussulmane (4 %) e cristiane (1 %). L'unità monetaria thailandese è il Bath, diviso in 100 satang e equivalente a 30 lire italiane. Il paese ha una superficie di 514.000 kilometri. TERRITORIO Il territorio thailandese è prevalentemente montuoso e ricco di fo- reste. A nord e lungo tutto il confine occidentale si estendono gruppi e catene montuose; ad oriente di tali catene c'è un'area piana divisa dauna catena montuosa, la Phanom Dang Raek disposta orizzontal- mente in senso ovest-est. Tra i gruppi di monti situati a nord e a ovest figurano i Den Lao e i Thanon Tong Chai mentre ad est si estende la catena del Luang Prabang e il monte più elevato il Inthanon (2600 m.). La pianura della zona centro-meridionale è appena movi- mentata da affioramenti per cui prende il nome di altopiano del Korat. Un'altro altopiano rilevante della Thailandia è quello di Shan che si aggancia, in Cina e in Birmania, alla formazione himalayana. Le coste thailandesi sono basse e non molto frastagliate. Il maggior fiume è il Menam (o Chao Phraya, 700 km.) che bagna con i suoi affluenti la pianura a cui ha dato il nome: questa è la regione agri- cola più importante del Paese. Il Menam nasce a Nakhon Sawan dalla confluenza di quattro fiumi, il Nan, lo Yom, il Wang e il Ping e sfocia nel Golfo del Siam. In questo golfo sfociano altri fiumi meno importanti come il Bang Pakon e il Mae Khlong e i tributari del Me- kong che sono il Kok e il Mae Nam Ing. Il Menam irriga un vasto territorio e costituisce un importante via acquea ben navigabile; ha regime idrico molto ricco sebbene sia ad alimentazione fluviale. Il clima del paese è di tipo tropicale umido, caratterizzato da differen- ze locali alte in rapporto all'esposizione ai venti monsonici prove- nienti dal