India

Appunto inviato da leogin
/5

Posizione, territorio, clima e ambiente, popolazione, economia, storia. (formato txt) (0 pagine formato txt)

INDIA Posizione L'India confina a nord con la Cina, ad ovest con il Pakistan, a nord-est con il Nepal e ad ovest con la Birmania.
Territorio Risorse naturali L'India è un paese ricco di risorse minerarie, delle quali non è stata ancora esattamente valutata la reale consistenza. Fra le risorse energetiche ci sono abbondanti quantità di carbone, una produzione di petrolio ancora insufficiente ma in lieve aumenta, discrete quantità d'energia idroelettrica e sabbie uranifere che hanno spinto a costruire alcune centrali nucleari. L'autosufficienza energetica sembra un obiettivo abbastanza a portata di mano. Le altre risorse comprendono giacimenti di minerali di ferro, che sono i maggiori del Mondo e che alimentano una forte esportazione.
Dal sottosuolo possiamo ricavare anche oro e pietre preziose: le leggendarie miniere contenenti i più famosi diamanti del Mondo sono quasi esaurite, ma il paese possiede ancora rubini, zaffiri, berilli e molte pietre semipreziose. Clima e ambiente Ambienti Settimo paese per estensione, l'India comprende ambienti e paesaggi vari. Lungo i 300 Km della sua massima estensione in senso nord-sud, si possono distinguere tre zone fondamentali: l'impressionante barriera montuosa, che limita l'intero subcontinente indiano, appartiene oggi solo la minima parte allo Stato indiano. La zona intermedia, appartenente in parte all'India, in parte al Pakistan e al Bangladesh, comprende le pianure alluvionali formate dai grandi fiumi. La parte peninsulare protesa sull'Oceano Indiano, il Deccan, costituisce un tavolato piuttosto alto, inclinato da ovest verso est, che ha la parte più coltivata e più popolata e più coltivata lungo le rive del Golfo del Bengala. Idrografia Accanto al Gange e al Brahmaputra, che insieme all'alto corso dell'Indo sono i principali corsi d'acqua del paese, si devono ricordare quelli del Deccan, meno lunghi ma oggi in via di valorizzazione mediante grandiosi sbarramenti; il più lungo di questi ultimi è il Godavari Clima interessati dai monsoni. La temperatura media oscilla tra i 20 ed i 28C con valori in Tagliata a metà dal Tropico del Cancro, l'India cade nel dominio dei climi caldi, ogni modo più basse nelle regioni montane del nord e del nord-est. Popolazione Un popolo diverse culture Nel giugno 1978 la popolazione indiana era rimasta ufficialmente in 638 milioni d'abitanti, pari a metà densità media di circa 170 abitanti per chilometro quadrato. Una densità alta, che diventa altissima nelle zone di maggior concentrazione umana, superando i 500 abitanti per chilometro quadrato nel Kerala a Sud del paese e sfiorando gli 800 in alcune zone della pianura del Cange. Fra l'altro si tratta di dati che cambiano da un anno all'altro, tanto è vero che nell'ottobre del 1982 si parlava di una popolazione di 650 milioni di persone Economia Nel corso degli anni seguenti l'India ha condotto una dura battaglia contro la pesantissima eredità lasciata dai secoli passati: diffusa miseria, malattie anemiche, alta natalità acco