Ricerca sulla Gran Bretagna

Appunto inviato da beppesnow
/5

Ricerca dettagliata sulla Gran Bretagna: geografia fisica, politica e ordinamento (43 pagine formato doc)

RICERCA SULLA GRAN BRETAGNA

Gran Bretagna. propriamente Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord (United Kingdom of Great Britain and Northern Ireland), Stato insulare dell'Europa nord-occidentale, che comprende la maggior parte delle Isole Britanniche, e precisamente l'intera Gran Bretagna e la sezione nord-orientale dell'Irlanda, tra l'Oceano Atlantico, a N e a W, il Mare del Nord, a E, il Canale della Manica a S.

Al Regno Unito appartengono inoltre numerose isole, tra cui le Orcadi, le Shetland e le Ebridi, al largo delle coste scozzesi; l'is.
di Wight, nel Canale della Manica; l'is. di Anglesey, presso la costa gallese; le is. Scilly, di fronte al capo Land's End. Non fanno invece parte del Regno Unito, ma dipendono direttamente dalla Corona conservando ampie autonomie, l'is. di Man, nel Mare d'Irlanda, e le Isole del Canale (o Isole Normanne), situate nel Canale della Manica, a breve distanza dalla costa francese.

Gran Bretagna: geografia e storia

RICERCA SULLA GRAN BRETAGNA: GEOGRAFIA

In passato l'insularità ha permesso al Paese – istituitosi in epoca relativamente antica in una forte e ben cementata compagine nazionale – di distinguersi dal resto dell'Europa e di trovare, grazie anche alle sue aperture marittime, una dimensione mondiale, realizzando il più importante e articolato impero dei tempi moderni, ed “esportando” ovunque la propria lingua, la propria cultura, i propri modelli politici e socio-economici. Oggi il Regno Unito, esaurita la sua funzione primaria e assunti più ridotti ruoli sulla scena politica mondiale, ritorna all'Europa, che peraltro fu la matrice della civiltà britannica.

Regno Unito: riassunto di geografia

REGNO DI GRAN BRETAGNA

LO STATO. Il Regno Unito è una monarchia costituzionale; caratteristica particolare dell'ordinamento britannico è la mancanza di un'effettiva Costituzione, di un documento cioè unitario, organico, in quanto il sistema di governo è fondato su una serie di documenti, di leggi e di consuetudini, alcuni dei quali risalgono al Medioevo, ed è, si può dire, in continua trasformazione. Il sistema governativo è di carattere parlamentare ma progressivamente il gabinetto ha acquistato un peso sempre maggiore come effettivo centro di potere. Capo dello Stato è il sovrano (la monarchia è ereditaria anche per linea femminile), che è parimenti a capo del Commonwealth. Supremo organo legislativo è il Parlamento, composto dalla Camera dei Comuni, i cui membri sono eletti per 5 anni a suffragio universale diretto col sistema uninominale, e dalla Camera dei Lords, i cui poteri sono notevolmente diminuiti dopo la riforma del 1911 e i cui membri sono tali a titolo ereditario (nel 1999 il loro numero è stato drasticamente ridotto da 759 a 92), o per ufficio, o nominati a vita. Il potere esecutivo è esercitato dal governo, presieduto dal primo ministro (nominato dal sovrano nella persona del leader del partito di maggioranza); questi forma il governo e insieme ai titolari dei più importanti dicasteri costituisce il gabinetto. Dal 1921 l'Irlanda del Nord, o Ulster, ha goduto di ampia autonomia, con Parlamento e governo propri ed è rappresentata nel Parlamento di Londra da 17 membri. Il 30 marzo 1972 entrava però in vigore il Northern Ireland (Temporary Provisions) Act, in virtù del quale il governo di Londra assumeva direttamente il controllo politico dell'Irlanda del Nord.