Cuba

Appunto inviato da ljsa86
/5

Appunto di ricerca su Cuba: geografia, cultura, flora e fauna (file.doc, 4 pag) (0 pagine formato doc)

DATI: - Cuba - DATI: SUPERFICIE (kmq) 110861 SUOLO AGRICOLO 57% BOSCHI 24% ABITANTI 11041000 DENSITA' (ab/kmq) 100 POPOL.
URBANA 76% INCREM. ANNUO 0,8% CAPITALE L'Avana (2200000) GOVERNO Regime Socialista RELIGIONE Cattolica LINGUA Spagnolo MONETA Peso Cubano PIL pro capite($) 3000 POPOL. ATTIVA 4790000 ADD. AGRICOLTURA 18% SPERANZA DI VITA 75 anni LA GEOGRAFIA DI CUBA IL TERRITORIO L'arcipelago Cubano, bagnato dal Mar dei Caraibi, esattamente all' entrata del golfo del Messico, tra gli USA ,Giamaica e Haiti, è composto da oltre 4000 tra isolotti ,isole e cayos, piccole isole piatte e coralline. Cuba è la più grande isola dell' arcipelago.
Il territorio è per lo più pianeggiante, con alture di tipo collinare ed altezze entro i 300 metri. I sistemi montuosi principali sono dislocati in varie aree dell' isola. Ad occidente si eleva la Sierra de los Organos, di modesta altitudine. Nella regione centrale si trova il massiccio della Sierra del Escambray . La zona orientale è quella più montagnosa: il massiccio di Baracoa si eleva nella parte settentrionale, mentre la Maestosa Sierra Maestra occupa la parte meridionale; qui si innalza il Pico Turquino che, con i suoi 1974m, è la cima più alta dell' isola. Proprio sulle pendici del Pico Turquino si rifugiavano ed organizzavano la rivoluzione i barbudos, i guerrieri di Fidel Castro. FIUMI E LAGHI Data la forma allungata dell'isola e la limitata elevazione dei monti, l' idrografia è caratterizzata da fiumi brevi e di scarsa portata. Alcuni di questi fiumi hanno scavato grotte nei rilievi calcarei e scorrono sotto la superficie anche per lunghi tratti. Le grotte di Bellamar, vicino a Matanzas, sono aperte al pubblico. Dal versante settentrionale della Sierra Maestra nasce il Rio Cauto, il fiume più lungo dell' isola. Il Rio Cauto scorre per 250 km parallelamente alla costa meridionale, per sfociare nel Golfo di Guacanayabo, in corrispondenza della zona lagunare di Las Playas. LE COSTE Le coste si estendono per oltre 3500 km. Alcuni tratti sono alti e rocciosi ,di origine calcarea. L'azione erosiva del moto ondoso ha scavato nelle rocce le caratteristiche cuevas, le grotte che nel passato offrivano rifugio a pirati e corsari. Il perimetro costiero è comunque per la maggior parte sabbioso, ricco di lagune e con numerose baie. La sabbia bianca è frutto dell' erosione delle barriere coralline al largo delle coste. Le bahìas de bolso, insenature tipiche dell' isola, si insinuano verso l' interno Anche per lunghi tratti, riparate dalle onde e dai venti dell' oceano. IL CLIMA Cuba è caratterizzata da un clima perennemente estivo, con una temperatura media annuale di 25° per l'aria e di 26° per l' acqua. In breve, l' isola gode di un clima marittimo subtropicale. Si distinguono però due stagioni, quella delle piogge, da maggio a ottobre, con settembre e ottobre molto piovosi, e quella secca da settembre ad aprile. Durante la stagione delle piogge si possono formare uragani di varia intensità, soprattutto a settem