La Germania

Appunto inviato da cronovirus
/5

Ricerca sulla Germania attuale, più dettagliata sul clima e l'aspetto fisico.. tratta le maggiori città e l'economia.. (9 pagine formato doc)

Carissimo Don Silvio 4/12/2002 GERMANIA repubblica federale superficie : 356.910 km2 abitanti : 80.300.000 lingua : tedesco religione : cattolica - protestante moneta : euro I CONFINI E LO STATO La Germania si trova al centro dell'Europa, circondata da 9 stati : Danimarca a nord, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo e Francia a ovest, Svizzera e Austria sud, Repubblica Ceca e Polonia a est.
La Germania è una delle nazioni più ricche del mondo e la maggiore potenza industriale d'Europa. E' costituita da 16 Laden (stati), retti da un governo federale, ognuno dei quali gode di ampia autonomia, avendo propri organi legislativi ed esecutivi (parlamenti e governi regionali). L'ASPETTO FISICO Il territorio germanico si presenta vario.
La morfologia predominante consiste negli antichi massicci Ercinici ,che si elevano tra il bassopiano settentrionale, affacciato al mar Baltico e al mare del Nord e le Alpi a sud. Questi massicci, che in genere non raggiungono i 1.000 metri di altezza, sono i resti di antiche catene successivamente spianate. Nell'estremo lembo occidentale sorge il massiccio cistoso renano. Nella sezione orientale i massicci sono quelli della Selva di Turingia, della Selva di Franconia, dei monti Metalliferi e della Selva Nera. Di origine vulcanica sono i bassopiani della Sassonia. A sud l'altopiano svevo-bavarese è dominato dalle Alpi Bavaresi, con laghetti di formazione glaciale, a sud-ovest c'è l'antico massiccio della Selva Nera (prende il nome delle fitte e oscure distese di conifere che ricoprono i fianchi delle montagne). Il quadro fisico della Germania si completa con la sezione settentrionale che corrisponde al grande bassopiano: il Tiefland . Avvicinandosi alla costa, alla formazione di ciottoli e ghiaie, succede una striscia sabbiosa (Geest) che sul lato del mare del Nord è ancora acquitrinosa. Anche sul mar Baltico ci sono basse pianure con formazioni insulari e lagunose.La Germania possiede una rete idrografica di grande importanza sulle coste settentrionali. Si aprono i profondi estuari di fiumi germanici: dell'Oder sul mar Baltico, dell'Elba, del Weser e del Ems, sul mare del Nord. L'Elba è in gran parte navigabile (vi si affaccia la città di Dresda) e sul suo estuario sorge Amburgo, massimo porto tedesco. Anche il Weser è navigabile e dotato di un ottimo e profondo estuario, sul cui "collo" sorge Brema. Il maggior fiume è il Reno, che è navigabile e collega la regione alpina da cui nasce, con il mare del Nord. Anche il Danubio nasce in Germania e sfocia nel mar Nero. La funzionalità dei fiumi germanici, dal punto di vista della navigazione, è accresciuta da numerosi canali di raccordo che nell'insieme formano una rete vastissima. IL CLIMA Privo di grandi rilievi, il territorio germanico è aperto agli influssi oceanici. Il clima della Germania si può definire di tipo atlantico, piovoso, con piogge distribuite nell'arco dell'anno con una certa regolarità e un regime termico senza sbalzi eccessivi. Nella parte più interna e orient