Ambienti climatici della Terra

Appunto inviato da confa86
/5

Schema sugli ambienti climatici da cui è caratterizzata la Terra. (7pg. file.doc) (0 pagine formato doc)

GLI AMBIENTI GLI AMBIENTI LE FORESTE PLUVIALI POSIZIONE SUL PIANETA BIOMA RISORSE LA VITA UMANA INSEDIAMENTI PROBLEMI ALTRO AGRICOLE MINERARIE URBANIZZAZIONE TRADIZIONALI Vicino l'equatore; tra il tropico del cancro (24° N) e quello del capricorno (24° S) Alberi sempreverdi di dimensioni eccezionali.
Il manto vegetale si dispone a strati sovrapposti, tra gli alberi si sviluppa un intricato sistema di liane. La fauna è molto varia, prevalgono gli insetti, gli uccelli e gli animali di piccole dimensioni. Si possono trovare scimmie, coccodrilli, roditori, rane, rospi, tucani pappagalli, ecc. La foresta fornisce le risorse necessarie alla povera vita di società umane con un basso livello di sviluppo economico.
Gli uomini della foresta si dedicano alla raccolta dei frutti esotici che si trovano in abbondanza: banane, papaie, manghi… Per mantenere la terra fertile usano la pratica del debbio. Dopo l'ottocento si è sviluppata un agricoltura di piantagione. Una delle ultime risorse minerarie scoperte nelle foreste equatoriali è il petrolio. Qui si possono trovare anche oro e pietre preziose Le condizioni climatiche o ambientali rendono assai difficile il popolamento fitto, perciò la forma più diffusa di insediamento è il villaggio. L'ambiente fornisce il materiale per costruire le capanne fatte di legno e terra. Le abitazioni sono povere. Il problema delle foreste pluviali è che l'uomo le sta' distruggendo lentamente. Ogni anno 100000 km2 di foresta viene disboscata, e se continua così nel 2050 non si potrebbero trovare altre foreste tropicali. LE REGIONI MONSONICHE POSIZIONE SUL PIANETA BIOMA RISORSE LA VITA UMANA INSEDIAMENTI PROBLEMI ALTRO AGRICOLE MINERARIE URBANIZZAZIONE TRADIZIONALI Piccole regioni situate tra il tropico del cancro e quello del capricorno L'agricoltura è favorita dal clima caldo umido e dalla presenza di fiumi dal corso regolare e dalla portata abbondante. In alcuni luoghi montuosi vivono soprattutto foreste umide ricche di specie vegetali e animali. Dalle altre parti invece si trovano foreste stagionali tropicali che sono formate da alberi come il teak e l'ebano. A causa della temperatura mite e dell'umidità costante la foresta sale fino a quote impensabili. I suoli non sono molto fertili perché le piogge tolgono con facilità il sottile strato di humus. Nelle regioni monsoniche ci sono risorse agricole molto differenti. La coltivazione tipica è il riso; che per vivere ha bisogno di molta acqua perciò si trova dove c'è un livello di precipitazioni elevato. Per sfruttare meglio il terreno il riso viene coltivato in terrazze ricavate sulle pendici dei rilievi.. Dove il clima è più secco si coltivano cereali che hanno meno bisogno d'acqua come il frumento, il mais, il sorgo e il miglio. In queste zone è praticata molto l'agricoltura di piantagione di cotone , arachidi, sesamo e lino. Le regioni monsoniche raccolgono una buona parte dell'umanità e sono quelle dove la crescita demografica è più alta. Lungo i grandi fiumi sono so