L'andamento demografico

Appunto inviato da kimyka
/5

Brevi descrizione dell'andamento demografico dell'Europa nel corso dei secoli (2 pagine formato doc)

Agli inizi dell’Era Cristiana è stato calcolato dagli storici che l’Europa avesse circa 40 milioni di abitanti, in gran parte concentrati nelle regioni meridionali che erano allora quelle più sviluppate.
Con le invasioni barbariche e la caduta dell’Impero Romano la popolazione Europea si ridusse notevolmente è stato infatti calcolato che intorno al 6/7 secolo dopo Cristo gli abitanti sono scesi a 20 milioni inconseguenza dall’alto tasso di mortalità determinato dal generale impoverimento e dalle invasioni barbariche. A partire dall’11 secolo la situazione demografica cominciò a cambiare:dall’11 fino alla metà del 14 secolo ci fu infatti un periodo di crescita demografica grazie alle migliorate condizioni di vita. Infatti a partire dall’11 secolo ci fu in Europa una generale rinascita della società e dell’economia che va sotto al nome di “fioritura” dell’anno mille.
Le città tornarono a popolarsi, si svilupparono le attività artigianali e mercantili e ci furono importanti progressi per l’agricoltura, dove furono realizzati grandi lavori di disboscamento, dissodamento e bonifica e in oltre si passò dalla rotazione biennale a quella triennale percui i campi venivano coltivati due anni si e uno no...