L'Asia: territorio, clima e flora

Appunto inviato da
/5

Appunti di geogradfia sull'Asia: territorio, idrografia, clima e flora del continente asiatico (22 pagine formato doc)

L'ASIA: TERRITORIO, CLIMA E FLORA

Tra tutti i continenti della terra il più esteso è quello asiatico.

Includendo le acque interne, l'Asia ha una superficie di circa 44.472.097 km2: rappresenta quindi un terzo delle terre emerse di tutto il pianeta. I tre quinti della popolazione mondiale vivono in Asia; nei primi anni Novanta il continente contava oltre 3,4 miliardi di abitanti.
Situata quasi interamente nell'emisfero boreale, l'Asia è delimitata a nord dal mar Glaciale Artico, a est dallo stretto di Bering e dall'oceano Pacifico, a sud dall'oceano Indiano e a sud-ovest dal mar Rosso e dal mar Mediterraneo. A ovest il confine convenzionale fra Europa e Asia è costituito dai monti Urali, che strutturalmente costituiscono l'elemento di saldatura con l'Europa: in realtà non c'è soluzione di continuità tra Europa e Asia, e ciò giustifica il termine Eurasia, che si dà al grande insieme continentale.
Dall'estremità meridionale della catena degli Urali il confine è segnato in direzione sud dal fiume Ural fino al mar Caspio, e quindi prosegue in direzione ovest con i monti del Caucaso fino al mar Nero.

Tesina sul continente asiatico


ASIA ECONOMIA

La terraferma continentale si estende in senso nord-sud da capo Celjuskin, in Siberia, fino all'estremità meridionale della penisola malese. L'estrema punta occidentale è capo Baba, nella Turchia nordoccidentale, mentre l'estremità orientale è costituita da capo De"nev, nella Siberia nordorientale. L'ampiezza massima del continente da est a ovest è di circa 8500 km. In Asia si trovano sia la massima depressione sia la massima altitudine della superficie terrestre: la prima è costituita dal litorale del mar Morto, che si trova a 395 m sotto il livello del mare, mentre la seconda è il monte Everest, che raggiunge gli 8872 m sopra il livello del mare.
La parte sudorientale del continente è costituita da un vasto insieme di arcipelaghi e di grandi isole, che comprendono le isole dell'Indonesia e delle Filippine, con Sumatra, Giava, Celebes (Sulawesi), Borneo e Nuova Guinea. Altri gruppi insulari sono situati a nord, dove si trovano Taiwan, le isole del Giappone e Sahalin. Lo Sri Lanka e i gruppi di isole più piccole quali le Maldive, le Andamane e le Nicobare sono situate nell'oceano Indiano.

Asia: riassunto di geografia


ASIA CLIMA

A causa della sua vasta dimensione e della varietà delle sue condizioni geografiche e storico-politiche, l'Asia può essere convenzionalmente suddivisa in cinque grandi regioni: la vasta area corrispondente all'ex Unione Sovietica, comprendente la Siberia, l'Asia centroccidentale e il Caucaso; l'Asia orientale, comprendente Cina, Tibet, Mongolia, Corea del Nord e del Sud e Giappone; il Sud-Est asiatico, comprendente Myanmar, Thailandia, Cambogia, Laos, Vietnam, Malaysia, Singapore, Repubblica dell'Indonesia, Brunei e Filippine; l'Asia meridionale, comprendente India, Bangladesh, Pakistan, Sri Lanka, Nepal e Bhutan; infine, l'Asia sudoccidentale, comprendente Afghanistan e paesi della regione nota comunemente con il nome di Medio Oriente: Iran, Iraq, Turchia, Siria, Libano, Israele, Giordania, Kuwait e Arabia Saudita, con gli altri stati della penisola arabica. Da un punto di vista culturale il continente può essere suddiviso in alcune vaste aree: l'Asia orientale, che accoglie i popoli di cultura cinese e che ha influenzato anche i paesi del Sud-Est; l'Asia centrale dominata dai popoli di cultura turca (o turanica) e, a sud, da quelli di cultura indiana; il Sud-Ovest dominato dalle culture iraniche e arabe unificate dall'Islam; infine, la fascia siberiana dove le culture arcaiche dei cacciatori subirono l'influsso slavo dei russi.