Cina: geografia e storia

Appunto inviato da eleonora84
/5

Riassunto di geografia sulla Cina: storia e territorio, la Via della seta, la Grande Muraglia cinese, Marco Polo, il Buddismo, il Confucianesimo e il Taoismo (8 pagine formato doc)

CINE GEOGRAFIA

Il territorio. Per la diversità delle caratteristiche fisiche e climatiche il territorio della Cina viene solitamente diviso in due parti prin-cipali: la Cina Orientale o Cina Propria, e la Cina Occidentale o Cina Esterna.

La Cina Orientale, attraversata da grandi fiumi, costituisce la parte fertile del Paese ed è anche quella più densamente popolata. Questo territorio comprende due grandi regioni: la Cina del nord-est, dove si trova la distesa fertile intorno al Fiume Giallo (Huang ho) e la pianura della Manciuria; la Cina meridionale formata da zone fertili e ricche d'acqua per la presenza dei due fiumi maggiori, il Fiume Azzurro (Yangtze kiang) e il Si kiang.
Se il litorale della Cina del nord-est si presenta basso ed uniforme, ad eccezione della penisola dello Shantung e del Liaotung, quello della Cina meridionale è molto inciso ed alto, tranne che in corrispondenza dello sbocco dei fiumi.
Anche i climi sono molto diversi: nella Cina del nord-est prevale un clima continentale, con inverni freddi e asciutti ed estati torride, poco piovose; il clima della Cina meridionale è decisamente caldo e umido, con abbondanti piogge mon-soniche in estate e tifoni in autunno, che colpiscono le zone costiere.

Cina: territorio e storia

RIASSUNTO DELLA CINA GEOGRAFIA

La Cina Occidentale è composta da tre grandi regioni: Tibet, Sinkiang e Mongolia Interna. Il Tibet è un vastissimo al-topiano situato a oltre 4.000 m di altezza, ed è delimitato a sud dalla catena dell'Himalaya che esclude ogni influenza monsonica, determinando nella zona un clima freddo e arido.

Gli altipiani del Sinkiang e della Mongolia Interna sono meno elevati del Tibet, ma ugualmente aridi ed inospitali. Il Sinkiang è formato da due ampie depressioni: quella del Tarim, attraversata dal fiume omonimo, e più a nord quella della Zungaria che fu nei secoli passati la porta d'accesso alla Cina dall'Occidente, da cui passava anche la «via della seta».
L'altopiano della Mongolia Interna si estende ad est del Sinkiang e presenta a nord un vasto deserto sabbioso (Deserto dei Gobi) e steppe, e a sud praterie e colture.

Cina: ricerca di geografia

CINA TERRITORIO

Ad est questa regione termina con i Monti del Grande Khingan. Il clima della Cina Occidentale, che è lontana dalla co-sta, è inospitale.
La rete idrografica della Cina è sviluppata soprattutto nei territori orientali e la disposizione del suolo, che si abbassa da ovest ad est, fa sì che tutti i fiumi di questa zona sfocino nel Pacifico. I più importanti da nord a sud sono: l'Amur, che segna per un lungo tratto il confine tra la Cina (Manciuria) e l'Unione Sovietica; l'Huang ho (Fiume Giallo), che attra-versa un altopiano ricoperto dal «loss», polvere gialla che il vento strappa ai deserti. Ha regime irregolare ed è soggetto a piene devastatrici; lo Yangtze kiang (Fiume Azzurro), navigabile per lungo tratto, che è considerato la grande via flu-viale della Cina. Ha regime costante ed è anch'esso soggetto a piene, ma non rovinose come quelle dello Huang ho. Il Si kiang, che è il quarto fiume della Cina, anch'esso navigabile.