Guerra Iran-Iraq: riassunto breve

Appunto inviato da lazussa
/5

Guerra tra Iran e Iraq: riassunto breve del conflitto armato che oppose i due paesi affacciati sul golfo Persico. Combattuto tra il 1980 e il 1988 e iniziato con l'invasione del Kuwait da parte dell'Iraq il 22 settembre 1980 (4 pagine formato doc)

GUERRA IRAN-IRAQ: RIASSUNTO BREVE

Guerra Iran – IraqGuerra Iran-Iraq Conflitto armato che oppose i due paesi affacciati sul golfo Persico, combattuto tra il 1980 e il 1988 e iniziato con l'invasione dell'Iran da parte dell'Iraq il 22 settembre 1980.


Le origini del conflitto erano radicate nelle rivalità regionali di vecchia data tra arabi e persiani: in particolare, l'Iraq mirava a modificare la frontiera sullo Shatt al-Arab definita nel 1975, quando il potere in Iran era ancora nelle mani dello scià. Il regime baathista di Baghdad intendeva inoltre stroncare l'influenza politico-religiosa del nuovo regime iraniano.
A ciò si aggiungevano le mire espansionistiche del presidente iracheno Saddam Hussein, convinto che la potenza militare dell'Iran fosse stata notevolmente indebolita dalla rivoluzione islamica del 1979.
Saddam Hussein pensava di poter vincere facilmente, di riconquistare la posizione irachena sullo Shatt al-Arab e forse anche di costituire uno stato satellite nel Khuzistan, provincia dell'Iran sudoccidentale ricca di petrolio.

Storia del conflitto israelo-palestinese: riassunto

GUERRA TRA IRAN E IRAQ RIASSUNTO

Inizialmente le forze irachene ebbero la meglio, ma l'Iran resistette all'invasione, riunì un nuovo esercito e passò all'offensiva finché, nel 1982, le truppe irachene furono cacciate dalla maggior parte dell'Iran. A questo punto l'Iran rifiutò di sancire la fine delle ostilità e continuò le azioni militari contro l'Iraq, pur senza avere una chiara motivazione al di fuori della volontà di punire l'Iraq, ma ergendosi a difensore della purezza ideologico-religiosa islamica.
Tra il 1982 e il 1987 l'offensiva iraniana fu sferrata lungo tutta la frontiera occidentale, specialmente nella parte meridionale, dato che l'obiettivo principale era la conquista di Bassora. Ondate di soldati votati al massacro si riversarono contro le postazioni irachene, ma furono respinti grazie alla superiorità dell'armamento iracheno. L'andamento delle operazioni ricordava nella tattica militare la prima guerra mondiale, quando gli eserciti nemici si logoravano e decimavano a vicenda negli assalti alle trincee, e purtroppo anche nell'utilizzo, in questo caso da parte dell'Iraq, di micidiali armi chimiche.

Guerra del Golfo: tesina

GUERRA IRAQ KUWAIT

Con l'aiuto di donazioni generose e di prestiti concessi dagli stati arabi del golfo, nonché delle armi fornite principalmente dall'Unione Sovietica e dalla Francia, l'Iraq resistette ostinatamente. L'aviazione irachena bombardò le città iraniane, gli insediamenti petroliferi e le navi cisterna nel golfo. L'Iran, isolato, attuò rappresaglie contro le flotte degli stati che appoggiavano l'Iraq, il quale tese a coinvolgere altre forze nel conflitto. Solo nel 1987 le grandi potenze, che avvertivano la minaccia alle forniture di petrolio indispensabili alla loro economia, adottarono misure per proteggere le navi in transito nel golfo.
Nel 1988 la spinta aggressiva dell'Iran cominciò a scemare; le forze irachene ripresero l'offensiva e il 20 luglio 1987 l'Iran accettò la risoluzione di pace delle Nazioni Unite. La pace fu finalmente firmata il 20 agosto 1990, poco prima dello scoppio della guerra del Golfo.

Tesina sulla storia dell'Iraq: ieri e oggi

GUERRA IRAN IRAQ PAESI PARTECIPANTI

Guerra del Golfo. Guerra del Golfo. Conflitto che nei mesi di gennaio e febbraio del 1991 contrappose le truppe dell'ONU, composte in modo preponderante da forze armate statunitensi, all'Iraq. Il conflitto nacque con l’aggressione che l’esercito iracheno compì il 2 agosto 1990 contro il vicino Kuwait, e con la proclamazione (8 agosto) dell’annessione da parte di Saddam Hussein, che rivendicava l'appartenenza storica del Kuwait al territorio iracheno. In seguito a una energica protesta internazionale, il Consiglio di sicurezza dell'ONU approvò una serie di risoluzioni con le quali imponeva all'Iraq il ritiro dal Kuwait entro il 15 gennaio 1991.