Kenya - Geografia

Appunto inviato da adriciscato
/5

Kenya: riassunto di geografia, con descrizione fisica e politica del territorio e della popolazione (5 pagine formato doc)

KENYA - GEOGRAFIA

Kenya.

La Repubblica di Kenya, è uno Stato dell'Africa orientale, membro del Commonwealth, situato tra l'Etiopia a nord, l'Uganda a ovest, la Tanzania a sud, la Somalia e l'Oceano Indiano a est.
Geografia fisica
Il Kenya comprende due zone molto diverse: la metà nord-orientale del paese è formata da regioni più o meno aride, coperte di savane o di steppe. Procedendo dalla costa verso il massiccio etiopico si innalzano, dopo una pianura costiera, vasti altipiani sedimentari.
La metà sud-occidentale del Kenya è la regione più vitale del paese, in cui è concentrata la quasi totalità della popolazione; a ovest di una pianura costiera stretta e paludosa, dominio della mangrovia, con temperature abbastanza elevate (Mombasa: temperatura media 26 ºC) e piogge abbondanti (Mombasa: oltre 1000 mm l'anno), si innalzano altipiani che continuano poi nello zoccolo arcaico.

Masai della Tanzania: come vivono e la cultura

TERRITORIO DEL KENYA

A ovest questi altipiani sono ricoperti da lave e sono dominati da elevate cime vulcaniche (monte Kenya, 5.199 m; monte Elgon, 4.321 m d'alt.).Questa regione vulcanica, caratterizzata dalla presenza di terreni ricchi di sostanze decomposte, è solcata dalla grande fossa tettonica orientale (Rift Valley), profonda da 400 a 900 m, larga da 50 a 80 km, che si stende da nord verso sud e in cui si aprono i laghi Turkana (Rodolfo), Baringo, Nakuru, Naivasha e Magadi; la fossa è tagliata da massicci vulcanici e scarpate di faglia, coperte di dense foreste, che contrastano con l'aridità del fondo della fossa stessa e delle savane che ricoprono la maggior parte degli altipiani.
All'estremo sudovest gli altipiani precipitano verso il lago Vittoria, che penetra nel Kenya con una profonda insenatura. Le precipitazioni sono molto irregolari. La rete idrografica, disorganizzata dagli sconvolgimenti sopravvenuti nel terziario, è ancora in via di adattamento. La Rift Valley è una zona endoreica. L'Athi e il Tana sono gli unici fiumi che raggiungono l'oceano.

Tanzania: ricerca approfondita di geografia

KENYA: GEOGRAFIA UMANA

Geografia umana. Nella popolazione del Kenya si distinguono tre gruppi appartenenti a famiglie linguistiche diverse: bantu, nilotica e cuscitica. I Luhya, i Kamba e i Kikuyu (i più numerosi, circa 3.600.000) sono di lingua bantu; i Masai, i Turkana, i Suk (popoli allevatori) e i Nandi (divenuti agricoltori) come pure i Luo delle rive del lago Vittoria fanno parte del gruppo nilotico; i nomadi somali, borana e orma sono del gruppo cuscitico. Fra gli stranieri residenti in Kenya il gruppo di gran lunga più numeroso è rappresentato dagli Indo-Pakistani, seguiti a grande distanza da Europei e Arabi. La popolazione kenyota è giovanissima (oltre il 50% è sotto i 15 anni e quasi il 75% sotto i 30), in conseguenza dell'assai elevato indice di accrescimento naturale (oltre il 41‰) risultante da un indice di natalità eccezionalmente alto (oltre il 55‰) e un indice di mortalità (14‰) di poco superiore al valore medio mondiale.