La Nigeria

Appunto inviato da jacop0
/5

Territorio, clima, flora e fauna, popolazione, economia, ordinamento dello stato, storia(formato word pg 18) (0 pagine formato doc)

La Nigeria La Nigeria 1.
INTRODUZIONE  Nigeria (Federal Republic of Nigeria; Repubblica Federale della Nigeria), repubblica federale dell'Africa occidentale, delimitata a nord dal Niger, a est dal Ciad e dal Camerun, a sud dal golfo di Guinea e a ovest dal Benin. Ha una superficie di 923.768 km². Il suo nome deriva da quello del fiume principale, il Niger. La capitale è Abuja, mentre Lagos è la maggiore città del paese. Composta inizialmente da un insieme di regni e di stati basati sulle diverse etnie, l'area dell'attuale Nigeria passò sotto il dominio britannico nel 1906, e divenne stato indipendente, membro del Commonwealth britannico, il 1° ottobre 1960. In seguito a un periodo di tensioni tra i diversi gruppi etnici, specialmente gli yoruba del sud-ovest, gli ibo del sud-est, gli hausa e i fulani (o fulbe) del nord, la Nigeria è stata sottoposta a un governo militare dal 1966 al 1979, cui ha fatto seguito un breve periodo di governo civile (1979-1983), destituito da un colpo di stato militare.
Tra il 1967 e il 1970 gli ibo cercarono, senza successo, di staccarsi dalla Nigeria costituendo la Repubblica del Biafra. 2. TERRITORIO  La Nigeria, formata da un altopiano attraversato dai fiumi Niger e Benue, è costituita da quattro regioni fisiche. Lungo la costa, il paesaggio è caratterizzato da foreste di mangrovie e da paludi, che si estendono per alcuni chilometri nell'entroterra; nella regione del delta del Niger la fascia costiera raggiunge un'ampiezza di circa 100 km. Oltre la costa penetrano verso l'interno le valli del Niger e del Benue lungo le quali alle pianure succede un'ampia zona collinare, boscosa, che gradualmente si innalza a formare gli altipiani rocciosi di Jos e di Bauchi. Al di là di questi altipiani, la savana, una vasta pianura costellata da affioramenti granitici, che si estende fino alle zone semidesertiche del Sahel, nell'estremo nord, costituisce la principale area agricola della Nigeria. A est, al confine con il Camerun, è situato il massiccio dell'Adamaua, ove si innalza il Dimlang (o Vogel Peak), la cima più elevata del paese (2042 m). Il fiume Niger e i suoi tributari, il Benue, il Kaduna e il Sokoto, percorrono gran parte della Nigeria. Nel nord-est i fiumi sfociano nel lago Ciad. La navigazione del Niger e dei suoi affluenti è limitata dalle rapide e da stagionali variazioni di profondità. In Nigeria si distinguono due zone climatiche: lungo la costa, la massa d'aria equatoriale marittima determina un clima caratterizzato da forte umidità e piogge persistenti; al nord la massa d'aria tropicale continentale, proveniente dal Sahara, porta venti secchi e carichi di sabbia (come l'harmattan); la temperatura e le piogge variano in modo considerevole secondo la stagione. La massima piovosità, concentrata soprattutto a sud del paese, si riscontra nei mesi che vanno da aprile a ottobre; la media delle precipitazioni va dai 2497 mm di Port Harcourt, sul delta del Niger, agli 869 mm di Kano, nel nord del paese. 2.1. Flora e f