Oceania

Appunto inviato da maximilian2231
/5

Estensione, confini e origini geologiche, climi, ambienti climatici, idrografia, orografia e ricerca sulle nazioni presenti in quest'area (Australia e Nuova Zelanda, Nuova Guinea e isole minori). (7 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

OCEANIA OCEANIA L'Oceania e la prosecuzione naturale dell'Asia e dell'Australia, che costituisce la terraferma del continente, fa parte della zona indo-australiana, eppure che differenza tra l'Oceania e la Asia sono immesse: la flora e la fauna sono molto diverse da quelle asiatiche; le popolazioni presenti hanno caratteri fisici e culture molto lontane dai popoli dell'Asia; la storia della regione, in cui non si formarono mai grandi stati e popolosi centro urbani, ha tempi e vicende che nulla hanno a che fare con la storia dell'Asia.
L'arrivo degli europei accentuò le differenze tra l'Oceania e l'Asia, perché in Australia e in nuova Zelanda essi sostituirono quasi completamente la popolazione originaria, creando due stati di tipo europeo. Nelle altre isole invece, escluse le Hawaii, la popolazione originaria rimase di solito in maggioranza.
Per questo motivo c'è viene solitamente divisa in due regioni: da una parte l'Australia e la nuova Zelanda, che vengono anche indicate come Oceania bianca, e dall'altra la nuova Guinea e isole minori, indicate anche come Oceania indigena. Estensione, confini e origini geologiche L'Oceania è il continente più lontano dall'Europa, rispetto cui si trova esattamente gli antipodi, cioè all'estremità opposta della terra. Unico dei continenti, si trova quasi per intero nell'emisfero meridionale, estendendosi per oltre il 99% a sud dell'equatore. L'Australia, che costituisce la massa continentale dell'Oceania, e la nuova Guinea, che ne è l'isola maggiore, sono vicine alle isole della Sonda, che formano un grande ponte naturale tra l'Asia e l'Oceania. Le altre isole sono disperse nel Pacifico occidentale e centrale, mentre nella parte orientale dell'oceano esse sono poco numerose. Vi sono grandi differenze geologiche e morfologiche tra i diversi territori della regione: lo scudo australiano è antichissimo, come conferma la sua forma a tavolato spianato dall'erosione, con modesti rilievi solo nelle aree marginali; le isole, invece, sono perlopiù di formazione recente e presentano forme aspre, con rilievi notevoli e grandi vulcani, spesso attivi. Climi La maggior parte delle isole dell'Oceania si trova a latitudini equatoriali e tropicali. Le isole dell'Oceania, essendo in prevalenza comprese tra i due tropici, godono di un clima caldo e umido, con escursione termica molto ridotta e precipitazioni distribuite nel corso dell'anno. Il clima caldo è mitigato dalla presenza del mare nelle isole di minore estensione e lungo le coste australiane. L'Australia è attraversata dal tropico del capricorno: l'area settentrionale ha un clima tropicale e subtropicale umido(monsonico) con inverni asciutti e piogge soprattutto estive; la zona centrale ha un clima desertico con scarse precipitazioni; sulle coste sud orientali il clima è temperato marittimo, con piogge distribuite durante tutto il corso dell'anno. La nuova Zelanda ha un clima temperato mitigato dall'influenza dell'oceano, con temperature più basse nell'isola del sud; le