Riassunto sulla carta geografica

Appunto inviato da romeo
/5

riassunto sulla tipologia e composizione della carta geografica; La terra e la sua rappresentazione; Sintesi della storia cartografica (10 pagine formato doc)

Riassunto sulla carta geografica - Tipologia e composizione della carta geografica
Classificazione in base alla scala, al contenuto e alla funzione.

Una carta geografica è la rappresentazione grafica ridotta , simbolica e approssimata della superficie terreste su una superficie piana.
Ridotta perché non è possibile riprodurre l’intero pianeta su carta.
Simbolica in quanto tutti gli elementi fisici (montagne, corsi d’acqua, vegetazione) o di origine antropico (strade, canali edifici ecc..) sono descritti da segni convenzionali che non riproducono l’esatta forma e dimensione.


Leggi anche Storia della cartografia

Questi segni convenzionali esprimono concetti matematico-descrittivo (razionalismo) come quello di valico.
Cima, dispulvio. Una volta scelto il segno, esso diventa il simbolo (cerchio per la città).
Approssimata perché la superficie sferica non può essere riportata fedelmente su una superficie piana.
Anche in cartografia sia la necessità di adottare un criterio classificatorio per definire le diverse categorie carte.
Principalmente le categorie sono 2:
•    in base alla scala
•    in base all’argomento

Leggi anche Elementi di cartografia

Concetto di scala
- La scala è il rapporto di due lunghezze ed espressa da un numero “puro” che non deve essere preceduto da un unità di misura (es, m, l ecc.)
Sulla la carta si possono avere 2 tipi di scala: numerica e grafica.
La carta numerica è una frazione indicante il rapporto di riduzione dove il numeratore è sempre l’unità, mentre il denominatore è indica quanto deve essere moltiplicata la distanza grafica per ottenere quella reale sul terreno es 1/100:000
La scala grafica rappresentata per mezzo di segmenti rettilinei suddivisi in parti uguali indicanti il valore della corrispondente distanza reale sul terreno
Quanto più il denominatore della scala è grande tanto pi ù diventa piccola. Piccola scala significa: grande superficie rappresentata, ma con pochi particolari; mentre Grande scala significa: descrizione molto dettagliata a fronte però di una superficie piccola rappresentata.

Leggi anche Storia del pensiero geografico