Riassunto della storia della geografia e del pensiero geografico

Appunto inviato da samgirl88
/5

note sull'evoluzione dello studio della materia (38 pagine formato doc)

Riassunto della storia della geografia e del pensiero geografico - Il tracciare la storia della geografia coincide con il tracciare la storia della conoscenza e delle interpretazioni che l'uomo ha dato dalla fisionomia della terra.

In alcuni casi coincide con la rappresentazione cartografica
[storia molto antica che inizia dalle origini]

Leggi anche Le esplorazioni geografiche

I primi documenti di rappresentazioni cartografiche risalgono all'epoca preistorica, sono le iscrizioni rupestri della Val Camonica.
Più avanti troviamo alcune carte disegnate su papiro che risalgono all'età di Ramses II (13° secolo A.C.)
Nel 6° secolo A.C.
Anassimandro da Mileto traccia la prima raffigurazione della terra.

La cartografia nell'antichità si è sviluppata in seguito a numerose spedizioni compiute da popoli che solcavano i mari o i deserti.
Esempi:
-i fenici e i cartaginesi che si cimentarono in significative imprese
-traversate di grandi deserti
-addentrarsi in territori non conosciuti ->spedizione militare di Alessandro oltre il fiume Indo [4°secolo]
-spedizioni che hanno portato all'Africa

Leggi anche Appunti sulla Storia della Geografia

ERODOTO
[non era un geografo ma ha dato alla geografia un apporto importante e significativo]

Era il primo prosatore greco e il primo storico dell'occidente.
Viene da una famiglia non nobile ma molto famosa e influente.
Nasce ad Aricanasso tra il 490/480 A.C.)
.