Vietnam: storia e geografia

Appunto inviato da jilless
/5

Ricerca sulla storia di questo paese e sulle sue caratteristiche geografiche. (16 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

Vietnam: storia e geografia Vietnam: storia e geografia Ferraresi Gilles Munarin Stefano Claudio Alex Abbiamo voluto realizzare questa ricerca perché pensiamo che il Vietnam sia un argomento che ai giorni nostri viene trascurato, ciò non dovrebbe essere fatto perché è molto interessante ed ha soprattutto una storia molto ricca di avvenimenti.
Il Vietnam è uno stato dell'Asia sudorientale nella Penisola indocinese di cui occupa tutta la fascia più orientale ; affacciato a est e a sud con un lungo tratto di costa sul mar Cinese meridionale (golfo del Tonchino) confina a nord con la Cina , a ovest con il Laos e la Cambogia (kampuchea) e a sud ovest confina brevemente con il Golfo del Siam. Appartengono al Vietnam anche gli arcipelaghi periferici delle Paracel e delle Spratley che tuttavia sono di fatto occupate dalla Cina.
Il Vietnam si colloca in una posizione piuttosto periferica nei confronti delle grandi pianure alluvionali che costituiscono il cuore dell'Indocina. Di forma stretta e allungata presenta una morfologia prevalentemente montuosa, e solo nella sezione sud-occidentale si connette ai grandi bacini indocinesi, mentre la pianura settentrionale del Tonchino appare come una propaggine dell'Asia continentale cinese, unita alla Cocincina dall'asse montagnoso dell'Annam. Il Vietnam ha il suo centro d'origine nella pianura del Tonchino irrigata dalle acque del fiume Rosso. Nel complesso questa pianura si presenta come una grande conca ad anfiteatro rivolta verso il mare (golfo del Tonchino). Le due pianure del Tonchino e della Cocincina sono in realtà due aree di uguale peso geografico perché sono le due più ampie pianure del paese e inoltre sono entrambe state formate da depositi alluvionali di due grandi fiumi. La regione tochinese è costituita da un'ampia pianura aperta in una depressione tettonica compresa tra l'allineamento montuoso annamita e i rilievi della Cina meridionale ed è delimitata verso l'interno da un grande anfiteatro montuoso che funge da cerniera tra lo Yunnan cinese e la catena dell'Annam. I rilievi marginali del Tonchino presentano una morfologia assai complessa che si caratterizza per l'intersecarsi di massicci. La valle principale è quella del Songkoi (fiume Rosso) , che forma la più importante via d'accesso al mondo cinese ( la cosiddetta porta della Cina). Più a ovest scorre il Song da (fiume Nero) separato da un bacino che precede un grande sistema montuoso, dove si localizza il picco del Fian Si Pan (3142m) massima vetta del paese. Allo sbocco dai monti , tutti i numerosi corsi fluviali convergono verso il fiume Rosso e conseguentemente le coste sono basse e sabbiose, orlate da numerosi isolotti . In tutta la regione i letti fluviali sono prevalentemente pensili instabili. Questo fattore , abbinato alla frequenza stagionale di enormi ondate di piena che si collegano al regime fluviale monsonico dei fiumi , è causa di ricorrenti inondazioni . Attraverso numerose dighe e canali , l'uomo ha saputo stabilire un proficu