Zambia

Appunto inviato da boby86
/5

Ricerca completa sullo stato dello Zambia. (file.doc, 5 pag) (0 pagine formato doc)

Zambia Zambia Repubblica dell'Africa centromeridionale, priva di sbocco al mare, confina a nord-ovest con la Repubblica democratica del Congo, a nord-est con la Tanzania, a est con il Malawi, a sud-est con il Mozambico; a sud con lo Zimbabwe, il Botswana e la Namibia (Dito di Caprivi); a ovest con l'Angola.
Ex colonia britannica con il nome di Rhodesia del Nord, lo Zambia raggiunse l'indipendenza il 24 ottobre 1964. La capitale del paese, che ha una superficie di 752.614 km2, è la città di Lusaka. Territorio Una propaggine meridionale della Repubblica democratica del Congo si incunea nel territorio dello Zambia dividendolo in due sezioni; la maggioranza della popolazione vive in insediamenti situati nelle regioni occidentali del paese, mentre l'area orientale, e soprattutto nordorientale, è pressoché disabitata. Il territorio è per la maggior parte costituito da un elevato altopiano, la cui altitudine media è compresa tra i 1070 m e i 1370 m.
Il principale sistema montuoso del paese è rappresentato dai monti Muchinga, le cui vette si innalzano al di sopra dei 2000 m. A nord i rilievi digradano verso il lago Tanganica, che occupa l'estremità nordorientale dello Zambia. Il fiume principale che attraversa lo stato è lo Zambesi, che scorre lungo il confine con lo Zimbabwe e risulta navigabile solo per brevi tratti a causa della presenza di rapide e cascate; lungo il suo corso si trovano infatti le cascate Vittoria (note nel paese come Musi-Oa-Tunya, "il fumo che tuona"); tra i tributari dello Zambesi si citano il Kafue e il Luangwa, rispettivamente a sud e a ovest, e il Luapula a est. Nella regione nordorientale scorre il fiume Chambeshi che confluisce nel lago Bangweulu, situato al centro di una vasta regione paludosa. La costruzione della imponente diga di Kariba, lungo il corso dello Zambesi, ha consentito la formazione del lago Kariba, uno dei più vasti bacini artificiali del mondo. Clima Nonostante sia compreso nella zona tropicale, gran parte dello Zambia, a causa dell'elevata altitudine, gode di un gradevole clima subtropicale caratterizzato dal succedersi di tre stagioni: fresca e secca, da maggio ad agosto; calda e secca da agosto a novembre; piovosa da novembre ad aprile. A luglio, il mese più freddo dell'anno, la temperatura media è di 17,2 °C, a gennaio, il mese più piovoso, si attesta mediamente intorno ai 21,7  °C, mentre a ottobre, il mese più caldo, si registra una media di 30 °C. Le precipitazioni medie annue raggiungono i 762 mm al sud e i 1397 mm al nord. Flora e fauna Gran parte del territorio è caratterizzato dalla presenza della savana, di tipo sia erbaceo sia arborato, mentre circa il 27% è coperto da foreste pluviali che crescono soprattutto nelle più umide regioni settentrionali. Per quanto riguarda la fauna, ricca ed eterogenea, sono comuni leoni, zebre, giraffe, coccodrilli, ippopotami e diverse varietà di antilope. Sfortunatamente il fenomeno del bracconaggio, negli ultimi decenni, ha quasi portato all'estinzione di speci