Grammatica giapponese

Appunto inviato da sarastor
/5

Appunti di grammatica giapponese (10 pagine formato doc)

I sostantivi (nomi) In italiano hanno un genere grammaticale e un numero.
In giapponese invece sono privi di genere, numero e articolo. いぬ = cane/cagna/cani/cagne il,i,un,una,le せんせい = professore/professoressa ecc... あの こ = quel/quella/quelli/quelle bambino... Le parole giapponesi di uso in Italia non vanno “italianizzate” La parola katana ad esempio, che in giapponese non ha genere viene pronunciata al maschile (il katana) e mai al plurale. È un errore pronunciare “le katane” mentre corretto e dire “i katana”. Ci sono comunque parole che da sole indicano il suo genere per es: おとうと (otòto) = fratello minore いもうと (imoto) = sorella minore I pronomi (es. io, me, mi) In giapponese esistono dei termini denominati deittici spaziali Sistema こそあど Viene aggiunta ad una di questi caratteri una sillaba per creare dei particolari pronomi.
Per esempio: これ = questo oggetto vicino a me それ = quell’oggetto vicino a te あれ = quell’oggetto lontano da entrambe どれ = (si usa per fare gli interrogativi) quale cosa? Pronomi di luogo (possono essere soggetti di una frase) ここ = qui vicino a me, il luogo dove sono io, questo posto qui そこ = lì vicino a te, il luogo dove sei tu, quel posto li あそこ = quel posto lì lontano da entrambe どこ = (si usa per fare gli interrogativi) quale posto? Deittici di persona al posto dei prono