Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

Appunto inviato da marchettialessandra90 Voto 8

Appunti dettagliati sulla nascita dei giornali, le loro tipologie, i vari modi di scrivere all'interno di un giornale e tutto quello che c'è da sapere per essere un buon giornalista (53 pagine formato docx)

La notizia e il fatto sono due cose ben diverse:
la notizia viene scritta/fotografata per portarla a conoscenza di qualcuno non è l’accaduto;
il fatto è ciò che concretamente accade.
Se le notizie non sono fatti, allora i giornali che cosa sono?
Il giornale quotidiano è una pubblicazione quotidiana a stampa nella quale sono riportate e commentate notizie ed informazioni generali o particolari di interesse pubblico o relative agli interessi di speciali categorie o gruppi di persone. Il quotidiano non è né un’enciclopedia né un trattato filosofico: il suo compito non è quello di offrire una completa immagine del mondo; non è lo specchio della realtà. Il quotidiano è un contenitore di notizie.


Il quotidiano è un medium con caratteristiche specifiche come la selezione e l’organizzazione delle notizie che vengono selezionate nel tempo (giorno per giorno) e nello spazio (pagina dopo pagina) il quotidiano, quindi, presenta in modo parziale e discontinuo gli eventi del mondo e tenta di interpretare gli interessi del proprio destinatario: il lettore.
Il quotidiano è un sistema di classificazione in cui per organizzare i contenuti si impone una gerarchizzazione dei fatti, di conseguenza dei testi.


Il giornale ha una funzione rilevante perché è la struttura di intermediazione tra:
oggettività: capacità di raccontare i fatti senza plasmarli a proprio piacimento;
obiettività: imparzialità, neutralità e verità nel raccontare le informazioni.
Va sottolineato che esistono molti quotidiani perché il giornale corrisponde ad una diversa visione del mondo ed ha una doppia funzione: di valorizzazione pratica e di valorizzazione simbolica.