Diritto Commerciale:l'impresa familiare

Appunto inviato da superlobo
/5

Definizione di familiarità.Diritti dei familiari.Potere decisionale nell'impresa familiare.(formato word 1 pg) (0 pagine formato doc)

IMPRESA FAMILIARE IMPRESA FAMILIARE.
230 bis Sono considerati familiari il coniuge, i parenti entro il terzo grado, gli affini entro il secondo. Se i familiari prestano lavoro nell'impresa, per questi si ha particolare tutela, pure restando la forma imprenditoriale unica e non societaria, imprenditore resta comunque chi ha organizzato l'attività. I familiari hanno diritto al mantenimento, e agli utili salvo che non siano presenti diversi rapporti, come l'impresa coniugale. Nelle decisioni su atti ordinari dell'impresa il potere resta tutto all'imprenditore, nel caso invece di atti straordinari, questo è obbligato a sentire il parere dei familiari pure non essendo obbligato all'attuazione. Gli atti straordinari compiuti senza il parere dei familiari o in loro dissenso hanno nei confronti degli ultimi soggetti efficacia obbligatoria.