Diritto Privato Comparato

Appunto inviato da epicureo
/5

Accenni di storia del diritto comparato. (5pag - formato word) (0 pagine formato doc)

Untitled APPUNTI DI DIRITTO PRIVATO COMPARATO L.- J.
COSTANTINESCO- “INTRODUZIONE AL DIRITTO COMPARATO” G. Giappichelli Editore- 1996 Torino V. RIZZO - “TRASPARENZA E CONTRATTI DEL CONSUMATORE” - Ed. Scientifiche Italiane - 1999 Napoli I PRECURSORI INGHILTERRA - In virtù del Common Law i giuristi inglesi sono i primi (fino alla fine del XII sec.) a esaminare il diritto in maniera critica con l'aiuto del metodo comparativo onde combattere gli altri diritti e difendere il proprio. SELDEN (1600) si occupò dell'evoluzione dei diritti stranieri, per gli inglesi inizia con lui la storia comparativa del diritto. Con LORD MANSFIELD nasce effettivamente il Diritto Comparato con il fine di migliorare il Common Law.
FRANCIA - Qui la comparazione trova applicazione nel diritto interno con gli Autori “coutomiers” (DE MOULIN). Con MONTESQUIEU (1750) la comparazione passa ad un ambito esterno (L'Esprit des Lois). Montesquieu si oppone al diritto naturale e indaga in forma EMPIRICO-STORICO-NATURALISTICA (Metodo Empirico-Storico). Esamina le leggi sulla base delle consuetudini rilevando le relazioni tra esse e le cause storiche, climatiche, religiose e sociali, le quali, per lui, sono quelle che determinano la diversità delle leggi in ogni paese. ( la variabilità del diritto nel tempo e nello spazio = la sua RELATIVITA'). OLANDA - GROZIO (1630) Fondatore del diritto naturale e internazionale. Per Grozio determinati principi e istituti giuridici si trovano in tutti gli ordinamenti. GERMANIA - LEIBNIZ (1730) considera la storia universale come quadro della storia del diritto e propone di riassumere e mettere a confronto il DIRITTO REALE DI TUTTI I POPOLI E DI TUTTI I TEMPI. ITALIA - VICO. Teoria dei “Corsi e Ricorsi” per la quale le vicende dell'umanità passano attraverso cicli che presentano le medesime tappe di sviluppo (Sistema Storico-Filosofico): Un Diritto Universale. Per VICO, GROZIO e LEIBNIZ le leggi dei popoli si basano sul buon senso dell'umanità, perciò sono originariamente identiche. Le condizioni per la nascita del Diritto Comparato si realizzano nel XIX sec. Allorquando il diritto via via si libera della teologia, del Diritto naturale, dalla filosofia e dalla storia del diritto, affermandosi come disciplina autonoma (Relatività del diritto). PRIMO PERIODO (1800-1850) Le cause della nascita del Diritto Comparato sono collegate alla scuola storica, all'unificazione alla codificazione e alle teorie evoluzionistiche. La riscoperta dei modelli stranieri come conoscenza e perfezionamento del diritto nazionale (predominante in Germania e in Francia). I progressi più importanti si ottengono in GERMANIA. Il Diritto Comparato si confonde spesso con la conoscenza dei diritti stranieri. Per la SCUOLA STORICA il diritto attuale è caratterizzato dal passato della nazione (Woksgeist). Frattura tra la scuola storica e la corrente germanista (1846). In opposizione alla scuola storica FEUERBACH (Kant) e GANS( Hegel). FE