grandi tribunali e le raccolte di decisiones

Appunto inviato da jenius
/5

Appunti sul seminario tenuto dal prof. Miletti, registrato, poi sbobinato(formato word pg 7) (0 pagine formato doc)

SEMINARIO SUI GRANDI TRIBUNALI SEMINARIO SUI GRANDI TRIBUNALI E SULLE RACCOLTE DI DECISIONES (Prof.
Marco Nicola Miletti - Università di Napoli) (PROF.): DECISIO = sentenza (o anche decretum). Si fanno delle raccolte di decisiones, come si fanno delle raccolte di consilia. I grandi tribunali sono i tribunali centrali degli stati. I comuni non hanno un tribunale centrale, ma hanno solo degli organi comunali. I tribunali centrali sorgono dove nascono, o dei regni, o degli stati regionali. Infatti i grandi tribunali sono: nel meridione d'Italia, in Francia, in Spagna e, quando si formeranno signorie e ducati, anche in Italia. Il giurista importante non è tanto più importante perché insegna nelle università, perché l'università, in questo periodo, va in crisi: il giurista è importante, in quanto si fa assumere dal signore, o come consigliere, o come giurista di corte, o come grande giudice, all'interno di questi tribunali.
Questi tribunali sono particolarmente prestigiosi, perché esprimono una decisione che viene direttamente dal sovrano (questi organi parlano in nome del sovrano). Le sentenze così emesse sono importanti e possono fare anch'esse precedente e vengono raccolte in volumi di decisiones. Come si può notare hanno la stessa funzione della communis opinio, cioè rappresentano un'altra “bussola”. Il 1400, in Italia, rappresenta una fase di crescita dei grandi tribunali, così i giudici si servono delle communis opioniones che rappresentano questa “bussola”, cioè più pareri di interpreti su una stessa questione. Più avanti, soprattutto nel `500 e nel `600, diventano ancora più importanti dei consilia le RACCOLTE DI DECISIONES, tanto è che i consilia vanno in crisi, perché a loro volta, vanno in crisi i giuristi più autorevoli, mentre acquista prestigio il giurista come giudice di questi grandi tribunali. L'autorevolezza del giurista non viene più spesa in consilia, ma viene soprattutto nelle decisiones. Allora i giudici si trovano preferibilmente vincolati a delle decisioni autorevoli, anche perché le decisioni, se sono delle decisioni del grande tribunale competente per territorio, hanno una certa vincolatività, perché sono dei grandi tribunali all'interno di quel certo territorio. Ci sono, però, dei tribunali che hanno un risvolto internazionale, come la ROTA ROMANA, fondata nel 1331 ad Avignone dai patti avignonesi = è il grande tribunale del pontificato, solo che questo tribunale ha valenza internazionale, perché il prestigio delle sue decisiones è un prestigio che scavalca i confini nazionali dello stato pontificio, perché sulle materie su cui la rota decide si crea un effetto a catena di rispetto nei confronti dell'autorevolezza di queste decisiones. (SEMINARIO): Quando nascono i grandi tribunali? Nascono quasi sempre in connessione con la nascita dello stato moderno: nell'amministrazione della giustizia, lo stato moderno si serve di organismi nuovi, creati ex novo per la circostanza, o di meccanismi riformati, che