Le imprese commerciali

Appunto inviato da superlobo
/5

L'aver luogo dell'attività industriale.Distinzione tra imprese agricole e commerciali.Il piccolo imprenditore.(formato word 1 pg) (0 pagine formato doc)

IMPRESE COMMERCIALI IMPRESE COMMERCIALI.
2195 sono soggette all'obbligo dell'iscrizione nel registro delle imprese ….. Si ha l'attività industriale quando i fattori immessi nel ciclo produttivo alla fine del processo lavorativo non sono più identificabili e distinguibili l'un l'altro. In realtà questa distinzione giurisprudenziale deve essere espressa dal punto di vista funzionale, altrimenti il panettone domestico avrebbe il requisito altri beni industriali non l'avrebbero. Nel distinguere le imprese agricole da quelle commerciali, si avrebbe una sacca residuale d'impresa che vengono definite civili. Il c.c.
per evitare problemi normativi suggerisce di identificare con precisione l'impresa agricola, tutte le altre poi saranno identificate come commerciali. Riguardo la voce del 2195 sull'intermediario di beni e servizi, la giurisprudenza è copiosissima di sentenze diversificate sul ruolo del farmacista, che a volte è definito libero professionista, altre imprenditore commerciale dotato di particolare licenza. Le attività ausiliarie alle precedenti sono quelle di deposito agenzia, spedizione. A questo punto pare evidente che la ratio è quella di isolare dalla totalità delle imprese quelle agricole, identificare così quelle commerciali, ed identificarle dal processo industriale a quelli distributivi finali. L'articolo 2083 identifica invece il piccolo imprenditore specificandoli in coltivatori diretti del fondo, artigiani, piccoli commercianti, esercitanti attività professionali con l'aiuto al massimo dei propri familiari, questi tutti non sono tenuti all'iscrizione al registro delle imprese e non sono assoggettai alle procedure concorsuali. I piccoli imprenditori venivano inquadrati pure dall'articolo 1 co.2 l. fallimento, poi ritenuta incostituzionale in quanto il limite meramente quantitativo che identificava il picco imprenditore era insufficiente ad identificarlo, basti pensare alle imprese logistiche i cui investimenti erano minimi e permettevano grossi introiti.