I patti di opzione e di prelazione

Appunto inviato da superlobo
/5

Appunto schematico su patto di opzione e patto di prelazione. (1 pagg., formato word) (0 pagine formato doc)

Untitled PATTO DI OPZIONE È quel patto in virtù del quale una parte si vincola all'altra la quale a sua volta si limita a prenderne atto, riservandosi la scelta (l'opzione) di accettare o meno.
Deve contenere l'intero regolamento contrattuale in modo che il titolare dell'opzione possa determinare la conclusione del contratto con la sola dichiarazione di accettazione, senza necessità di ulteriori dichiarazioni da parte del proponente. Produce gli stessi effetti di una proposta irrevocabile con la differenza che è valido anche se non è fissato un termine per l'accettazione eventualmente stabilito dal giudice (art. 1331 2° co) Il contratto risultante dal patto di opzione è un contratto definitivo destinato a perfezionarsi con l'accettazione dell'accettante.
PATTO DI PRELAZIONE È quel patto in virtù del quale una parte del patto si obbliga nei cfr. dell'altra a preferirla, a parità di condizioni ad altri, nel caso in cui intenda alienare un bene. Essa può essere: Volontaria: per volontà delle parti avrà efficacia obbligatoria per cui se si viola questo patto il titolare della prelazione avrà diritto al risarcimento dei danni. Legale: riconosciuta dalla legge Ha natura reale ed è opponibile ai terzi; se si viola questo patto, il titolare dell'opzione potrà riscattare il bene presso il terzo acquirente.