Processo litisconsortile o cumulativo

Appunto inviato da mdisoccio
/5

ampio testo riguardante il processo litisconsortile o cumulativo nella procedura civile (13 pagine formato doc)

PROCESSO LITISCONSORTILE O CUMULATIVO

Processo litisconsortile o cumulativo.

Quando abbiamo parlato delle modificazioni della competenza per ragioni di connessione, ci siamo già fatti un’idea della possibile connessione tra cause, anche se il codice fa riferimento a certe figure di connessione negli articoli dal 31 al 36 per giustificare le modificazioni della competenza, ma il fenomeno della connessione, e quindi in prospettiva il fenomeno del processo cumulativo e quindi del litisconsorzio, è un fenomeno più ampio di quanto si potrebbe capire ragionando soltanto sulla base di queste norme.
Un fenomeno di litisconsorzio più forte che prescinde dall’applicazione delle norme sulla connessione è il litisconsorzio necessario in cui vi è un’unica causa che deve essere svolta tra diversi soggetti,  quel complesso di casi in cui la decisione non può pronunciarsi che in confronto di più parti e quindi in rapporti a tutti questi casi non tanto di connessione quanto di unità dell’accertamento che discende o da una certa conformazione dei rapporti sostanziali oppure da una scelta di opportunità del legislatore che prevede espressamente in taluni casi che certi accertamenti, certe processi, certi giudizi non possono che svolgersi nei confronti di più parti.

Lo svolgiemento del processo per formula, appunti


LITISCONSORZIO FACOLTATIVO

Il fenomeno del litisconsorzio necessario è un fenomeno complesso perché la fattispecie più semplice è quella del processo cumulativo in sé, cioè la divisione della comunione incidentale o di qualsiasi forma di comunione porta ad un processo con pluralità di parti in cui le parti sono i comproprietari o comunisti, però possiamo avere ipotesi di litisconsorzio necessario dal lato attivo, così come dal lato passivo, ad esempio scioglimento di comunione: se io intendo far valere un diritto reale nei confronti di un immobile, ovviamente dovrò citare in giudizio tutti questi comproprietari, perché la decisione non può che essere pronunciata nei confronti di tutti e quindi il processo non può che svolgersi nei confronti di tutti e in questo caso avremmo un’ipotesi di litisconsorzio necessario dal lato passivo, così come possiamo immaginare un’ipotesi di litisconsorzio dal lato attivo, quindi il fenomeno di litisconsorzio ha versione più semplificate che è quella dell’accertamento necessariamente plurisoggettivo e ipotesi più complesse e la caratteristica del litisconsorzio necessario è la sua inscindibilità.

Il processo formulare nel diritto romano, appunti


LITISCONSORZIO UNITARIO

Quindi ci sono meccanismi nel codice che sono stati pensati per rendere effettiva la partecipazione della parte pretermessa al processo litisconsortile necessario; il giudice d’appello che si avvede che una causa che in 1° grado avrebbe potuto essere trattata in litisconsorzio necessario, e non è stata trattata per errore o per scelta della parte che ha assunto l’iniziativa del processo secondo quel modello, deve di norma rimettere le parti al 1° giudice - si tratta di ipotesi eccezionale espressamente prevista dalle norme in tema di giudizio d’appello e che alcuni autori ritengono di menzionare tra cui il prof.Verde, il quale cerca di sostenere una ipotesi di ricostruzione per cui il litisconsorzio pretermesso in appello dovrebbe dimostrare non soltanto il fatto obbiettivo, storico di essere stato pretermesso, ma anche che questo pretermissione gli ha provocato un danno che associato al vizio processuale della pretermissione impone la rimessione di tutta la causa al 1° giudice.

 

.