Storia della linguistica di Robert Robins

Appunto inviato da marcopicinali
/5

Annotazioni sulla nascita e lo sviluppo del pensiero linguistico dalle origini fino alla metà del XX secolo (36 pagine formato doc)

In alcuni degli appartenenti alla maggior parte delle culture del mondo è insorta una certa percezione della sfera d'azione del linguaggio: da tale fonte scaturisce la linguistica popolare. Molte culture possiedono miti intorno all'origine del linguaggio.
In alcune culture la curiosità per il proprio ambiente diventò scienza e tra queste scienze vi è la linguistica popolare. Ovviamente le scienze relative all'uomo sorgono dallo sviluppo della autoconsapevolezza umana.

Le scienze possono anche diventare consapevoli di ciò che hanno fatto: si parla di "storia della scienza". Anche per la linguistica è accaduto questo.
Ovviamente oggi la linguistica è il risultato del proprio passato. L'affinamento delle tecniche permette di avvicinarsi sempre più alla " verità". Ovviamente nel presente si guardano del passato solo gli aspetti che interessano di più. Il confronto col passato comunque dev'esserci sempre. L'intervento del giudizio soggettivo è comunque inevitabile.

Cerchiamo di essere oggettivi: per non imporre i modelli della linguistica odierna nella scelta delle opere del passato da ammettere come linguistiche, possiamo riconoscere come parte della storia della linguistica qualsiasi studio sistematico di uno o più aspetti del linguaggio. Il corso della scienza subisce l'influsso del proprio passato. A volte ci sono degli innovatori che permettono di mutare appunto le direzioni. La situazione in cui si trova una scienza è prodotto di fattori esterni ed interni. La storia della linguistica può essere affrontata all'interno della storia della scienza e anche all'interno della storia generale delle idee dell'umanità.