La formazione delle parole in italiano

Appunto inviato da mariaschirinzi
/5

Appunti del libro "La formazione delle parole" per l'esame di grammatica italiana (7 pagine formato pdf)

LA FORMAZIONE DELLE PAROLE IN ITALIANO

La formazione della parola.

La lessologia. Un esempio: Il suffisso -ISTA è un suffisso vivo…produttivo.
Ciò vuol dire che sono numerose le parole ricavabili cn tale suffisso…anche dei gruppi come…”saccopelisti” (giovani turisti ribelli) e “titolisti”(giornalisti).
Il suffisso - ARDO(orig germanica)
Produttivo quasi solamente nel medioevo, legandosi a parole latine come “testardo o codardo”..
Poche le parole successive….es..patriottardo o dinamitardo..
Ma è imp oggi ricordare che tale suffisso nn serve più a formare neologismi..poichè è divenuto un SUFFISSO FOSSILE…
3.All’interno della innovazione linguistica endogena, si distinguono vari procedimenti:
a.SUFFISSAZIONE:modificare una base tramite un affisso che segua la base stessa( suffisso)
…FORESTA-FORESTALE, NAZIONALE-NAZIONALIZZAZIONE.
b.ALTERAZIONE:una forma particolare di suffissazione “con la quale il significato della parola di base muta solo in det aspetti”….per quantità,qualità, giudizio del parlante.
c.PREFISSAZIONE:procedimento speculare risp alla suffissazione:
l’affisso precede la base modificata e prende il nome di PREFISSO (felice->infelice, tensione->ipertensione).

La formazione delle parole in tedesco


FORMA BASE DELLE PAROLE

d.SVILUPPO di FORMAZIONI PARASINTETICHE: parole, magg verbi, che utilizzano contemporaneamente il procedim della suffissazione e prefissazione…si parte da una base nominale o aggettivale..
barca-> sbarcare, acido->inacidire.
e.COMPOSIZIONE: combinazione di 2 o più parole distinte che danno vita ad una parola nuova aspirapolvere,cerebroleso,cassa-pensioni…
4.I primi 4 procedimenti descritti (suffissazione, prefissazione,alterazione e sviluppo di formazioni parasintetiche) costituiscono nell’insieme la DERIVAZIONE.risp alla composizione, la differenza si evidenzia nel fatto che la prima associa una parola autonoma oltr ad un elemento che nn può
sussistere da solo (es…-ale di nazionale), mentre la seconda riunisce due parole che nn potendo usarsi autonomamente, sono precise di significato solo insieme….es ..celebroleso.
5.Nell’analisi della formazione delle parole, si deve tener conto di due fattori:
1)Motivazione del processo formativo
2)Trasparenza.

I complementi per l'analisi logica


PREFISSAZIONE E SUFFISSAZIONE

La Motivazione del processo formativo èla relazione che permette un det rapporto formale tra due parole al fine di innescare un processo di DERIVAZIONE è data dalla presenza di una relazione tra BASE e DERIVATO che sia motivabile semanticamante (gatto->gattone.)
Talvolta la motivazione si è obliterata successivamente…es. VOCATIO…..VOCAZIONE, inizialmente il termine vocatio era riconducibile a una chiamata, oggi vocazione è un derivato lessicalizzato.
2)TRASPARENZA:possibilità, anche di fronte ad una parola nuova, di individuarne le componenti.
Es…base “fisioterapia”..derivato “fio terapista”..suffisso –ista.Data la base chiunque sarà in grado di comprendere che il fisioterapista è colui che applica la fisioterapia.

 

.