Grammatica italiana di base: concetti principali

Appunto inviato da taglialatelaemilio
/5

Concetti principali della grammatica italiana di base, dal predicato ai complementi, dalle coordinazione al periodo ipotetico (1 pagine formato doc)

GRAMMATICA ITALIANA DI BASE

Grammatica italiana di base.

Il predicato
È ciò che si afferma dal soggetto. Elemento principale della frase. Predicato verbale e nominale.
Predicato Verbale
È formato da un verbo predicativo. È un verbo che ha un verbo compiuto e può essere usato da solo.
Predicato Nominale
È formato dall’unione del verbo essere con un sostantivo o un aggettivo.
Complemento Oggetto
Elemento della frase su cui ricade direttamente l’azione che il soggetto compie.
Complemento Predicativo
Sostantivo o aggettivo riferito al soggetto o all’oggetto.
L’attributo
L’aggettivo preso per determinare un nome attribuendogli qualità o caratteristica.
Apposizione
Nome vicino ad un altro nome per descriverlo e determinarlo.
Complementi
Elementi che si aggiungono alla frase minima per completare significato possono essere nomi o altre parti del discorso, spesso sono introdotte da locuzioni preposizionali o preposizioni.

Frase Indipendente
Proposizione che ha una propria autonomia non dipendente da altre.
Frase complessa o periodo
Struttura di senso compiuto formata da più frasi semplici collegate tra loro.

GRAMMATICA ITALIANA, REGOLE

Coordinazione e Subordinazione
Quando la frase è formata da due o più preposizioni, queste possono stabilire tra loro due tipi di rapporto.
Coordinazione (paratassi)
Rapporto dove tra due o più frasi che svolgono lo stessa funzione sintattica ma ciascuna mantiene propria autonomia.
Subordinazione (ipotassi)
Proposizione subordinata priva di autonomia, deve legarsi ad un'altra proposizione.
Subordinazione Oggettiva
Funzione di complemento oggetto di fronte alla reggente
Subordinazione Soggettiva
Funzione di soggetto di fronte alla reggente
Subordinazione Dichiarativa
Spiegano un termine della reggente (nome, aggettivo o pronome)
Subordinazione Finale
Funzione di scopo o fine cui è diretta l’azione espressa dal verbo della reggente.
Periodo Ipotetico
Due proposizioni strettamente legate tra loro, di cui una subordinata, detta condizionale, esprime la condizione necessaria perché si possa avverare ciò che si è affermato nella reggente
Proposizione subordinata (protasi); reggente (apodosi)
Periodo ipotetico di I tipo (realtà): il fatto espresso dalla subordinata viene presentato come reale.
Protasi (Indicativo); Apodosi (Indicativo o Imperativo)
Periodo ipotetico di II tipo (possibilità): il fatto espresso dalla subordinata viene presentato come possibile.  Protasi (congiuntivo imperfetto); Apodosi (condizionale presente; imperativo e indicativo)
Periodo ipotetico di III tipo (irrealtà): la protasi contiene una condizione irrealizzabile.
Protasi (congiuntivo imperfetto o trapassato); Apodosi (Condizionale presente o passato)

Analisi grammaticale: come si fa