Aristofane e il suo tempo

Appunto inviato da melena
/5

L'appunto è una breve analisi della commedia le Nuvole di Aristofane, con presentazione dell'autore e dell'epoca in cui visse.(3pg. file.doc) (0 pagine formato doc)

Aristofane Atene ai tempi di Aristofane Dopo le vittorie nelle battaglie di Platea e di Micale che avevano concluso nel 479 a.C.
la seconda guerra persiana e la conseguente supremazia di Atene nella Lega di Delo, la città era diventata così la polis più importante della Grecia, la massima potenza marittima e il principale polo di attrazione di ogni attività commerciale e culturale. La coesione della polis non poggiava su apparati militari, amministrativi o sacerdotali , che mancavano del tutto, bensì sullo sviluppo culturale. In questo periodo governa Pericle, che viene eletto stratego per 13 anni, dal 443 a.C. al 430 a.C.
Sempre in questo periodo di grande splendore scoppia però la guerra con Sparta, chiamata guerra del Peloponneso, che dura dal 431 a.C. al 404 a. C. e che può essere divisa in tre fasi: 1.(dal 431 a.C. al 421 a.C.) Viene combattuta nell'Attica e nel Peloponneso. Le truppe di Sparta invadono periodicamente l'Attica; un'epidemia di peste colpisce gli Ateniesi e tra i tanti muore anche Pericle. Anche a causa delle poche finanze, nel 421 viene stipulata la pace di Nicia. 2.(dal 421 al 411 a.C.)Dopo qualche anno di tregua Atene attacca Siracusa, cittadina siciliana legata a Sparta. Ma la spedizione, avvenuta nel 413 a.C. fallisce clamorosamente e Alcibiade, ateniese, si rifugia a Sparta. 3.( dal 411 a.C. al 404 a.C.)Nel 411 ad Atene crolla il regime democratico e se ne afferma uno oligarchico( una commissione di 10 membri nomina un consiglio di 400 membri).Ma quest'ultimo dura poco, e il demos riprende quasi subito il potere. Negli ultimi sette anni di guerra i Persiani si alleano con gli Spartani nella lotta contro Atene. Nel 406 a.C. gli Ateniesi vincono la battaglia navale delle Arginuse , ma non ne approfitta, e viene dilaniata da conflitti interni. L'anno dopo(405 a.C.) Lisandro, generale spartano, distrugge nella battaglia di Egospotami la flotta di Atene, che nel 404 è presa d'assedio e si arrende. Sparta non distrugge Atene, ma le impone di distruggere le mura, di avere un presidio militare spartano e una forma di governo scelta dai vincitori, il Governo dei Trenta Tiranni: il potere è preso quindi da trenta aristocratici che aboliscono ogni costituzione e procedono a sempre più dure repressioni. Il loro governo è però di breve durata e nel 403 a.C. Transibulo ed altri ateniesi rientrano in città, ristabilendo un governo moderato e la precedente costituzione. Aristofane Le notizie intorno alla sua vita sono poche e poco sicure. Nacque intorno al 450 a.C., in Atene, nel Demo Citadeneo e morì nel 380 circa. Non abbiamo notizie dirette intorno alla sua prima educazione, ma risulta che sia stata accuratissima sia dalla ricchissima cultura che egli sfoggia nelle sue commedie sia dal superbo disprezzo che mostra ad ogni occasione contro l'ignoranza, la rozzezza e la goffaggine. In perfetta coerenza con questo suo orientamento spirituale militò nelle interne lotte politiche d'Atene, schierandosi decisamente col partito aristocratic