Edipo Re: analisi

Appunto inviato da selima
/5

Tesina sull'Edipo Re con analisi dei personaggi, riassunto della tragedia, interpretazione di Pasolini e di Nietzsche, risvolti antropologici ed attualizzazione, con immagini (12 pagine formato doc)

EDIPO RE ANALISI

Sofocle.

Edipo Re. Ripensare Edipo ha una dignità storiografica non inferiore a quella di qualsiasi altra ricerca, se si tiene presente che l'Edipo re appartiene al ristrettissimo numero di capolavori che hanno riproposto nei secoli una sfida ermeneutica mai sopita.Dunque conoscere Edipo è in fondo “conoscere se stessi”,secondo il noto precetto del Dio di Delfi.

L’Edipo Re è una delle tragedie più nota ed ammirate, non solo in Sofocle, ma in tutto il teatro greco.E’ il dramma di un uomo ossequiente al volere divino, e gravato tuttavia dalla mano del destino che lo segue nella sua infelicità. E’ stato giustamente osservato che la storia di Edipo è quella di un uomo qualunque che si crede, anzi è per un certo tempo, davvero felice, e da questa felicità scopre a un tratto ch’egli è infelicissimo e autore di terribili delitti.Egli è l’uomo in balia del destino, l’uomo che, dai tempi più antichi, s’è sentito debole e misero di fronte ad una potenza più grande che lo sovrasta.

Edipo Re: analisi della tragedia di Sofocle

EDIPO RE PERSONAGGI

Il problema della datazione. Mancando notizie certe e precisi riferimenti interni la data di composizione e rappresentazione della tragedia è stato il banco di prova della debolezza delle ipotesi di tutti gli studiosi che si sono cimentati a determinarla,nessuna soluzione è pertanto validamente probabile Il ricordo della peste del 430-427 può essere assunto come terminus post quem: il rito tragico poteva servire da rimozione di quel ricordo e additarne la catarsi e la liberazione,trovare la spiegazione di quella tragedia attuale in una colpa misteriosa e purificarsene i colpevoli.
Tucidide aveva esposto le sue ragioni scientifiche al fenomeno, Sofocle ne aveva indagato le riposte verità, ne aveva investigato il mistero attraverso l’uomo che sa (l’enigma del piede, cioè che conosce se stesso.Solo così era possibile rimuovere dalla coscienza degli Ateniesi quel flagello che non aveva risparmiato neppure l’uomo migliore, Pericle, che aveva riempito di terrore la città sacra ad Atena.

Edipo re: trama e analisi

EDIPO RE RIASSUNTO

L’episodio, emblematico di una contaminazione e di un grave sacrilegio, ebbe quindi il suo peso di ricordi e di angosce per un uomo pio come Sofocle, che aveva visto tanto orrore e aveva voluto indagarlo con la religiosità.
Secondo un’altra datazione, risalente ad Aristotele ed echeggiante nel Sublime, l’Edipo Re sembra stabilirsi non nel 425, ma intorno al 411, prima delle Fenicie di Euripide (410), dopo quei drammi euripidei in cui riappare, a gran distanza dall’Agamennome, il tetrametro trocaico.

.