Frasi dal greco

Appunto inviato da pisso
/5

Esercizio di traduzione svolto, riferito agli es.395 e es. 396 de "La lingua greca" di Giannicchi-Rossi. (file .doc, 1 pag) (0 pagine formato doc)

GRECO, ES Da “La lingua greca” di Giannicchi - Rossi, ESERCIZI GRECO, ES.
395 PAG. 257 11) Gli Ateniesi punivano duramente gli alleati quando si staccavano (dall'alleanza). 12) Oh, se potessimo conoscere tutto quanto c'è sulla terra! 13) Trasillo, il comandante degli Ateniesi, radunò un grande esercito, desiderando andare in Asia e prendere Efeso. 14) Il saggio conosce i pensieri del vicino indovinandoli dalla disposizione d'animo e dal contegno. 15) Uno studioso, incontratosi con un medico disse: ”Perdonami e non biasimarmi perché sono caduto malato”. 16) I soldati di Maratona, temendo che la città venisse presa dai barbari, si ritirarono il più presto possibile.
17) Frisso ed Elle, portati su un ariete dal vello d'oro, attraverso il cielo sorvolarono la terra nel mezzo e il mare. GRECO, ES. 396 PAG. 258 Ciro è detto ed è cantato ancora adesso dai barbari (per) essere di bellissimo aspetto, massimamente benevolo nei confronti degli uomini e massimamente ambizioso per carattere, da sopportare ogni fatica, da tollerare ogni pericolo, da essere lodato per causa sua (per sé). Era necessario a Socrate (Socrate doveva) dopo il giudizio, per vivere trenta giorni, essere (stare) a Delio in quel mese.