Metrica greca

Appunto inviato da whitegladys
/5

appunti schematic sulla metrica in greco (2 pagine formato doc)

METRICA GRECA ESAMETRO

L’ESAMETRO: E’ un verso che comprende 6 piedi :i primi quattro possono essere dattili o spondei;il quinto è sempre dattilo (da qui “esametro dattilico”);l’ultimo è uno spondeo o un trocheo , in quanto l’ultima sillaba è ancipite.

Raramente il quinto piede può essere costituito da uno spondeo ,anziché da un dattilo ,ed in tal caso l’esametro viene definito “spondaico”.

IL PENTAMETRO: Esapodia dattilico-spondaica , catalettica in sillabam al terzo e al sesto piede.In cui i primi due piedi possono essere dattili o spondei ,il quarto ed il quinto sempre dattili.La cesura è sempre semiquinaria (o pentemimera).
Il pentametro non è altro che un esametro in cui il terzo ed il sesto piede sono catalettici(cioè si è avuta la caduta della tesi).
DISTICO ELEGIACO : E’ formato da un esametro ed un pentametro

Esametro eroico o esametro dattilico: definizione


METRICA GRECA

CESURA: E’ la pausa del verso, non può cadere all’interno della parola ,ma all’interno del piede
•    Cesura semiquinaria(o pentemimera) cade dopo l’arsi del terzo piede (molto usuale in Omero e nei lirici)
•    Cesura del terzo trocheo cado dopo la prima breve del terzo piede(unica cesura femminile)
Meno usuali:
•    Cesura semisettenaria(o effemimera) cade dopo l’arsi del quarto piede ,è preceduta dalla cesura semiternaria (o tritemimera) che cade dopo l’arsi del secondo piede
Maschili-se cadono dopo l’arsi
Femminili-se cadono dopo la tesi

Metrica e regole metriche, appunti


METRICA GRECA REGOLE

ENDECASILLABO FALECIO: (da Falecio che scrisse un carme a Demetra)è un metro isosillabico. Pentapodia trocaica con base eolica al primo piede ,dattilo sempre in seconda sede.
Il primo piede che,come si nota,può essere uno spondeo,un trocheo o anche un giambo ,viene definito “base eolica”.

La cesura cade a metà del terzo piede, e cioè dopo 5 mezzi piedi ,sicché è chiamata “semiquinaria”. Non mancano tuttavia esempi di cesure semisettenarie o semiternarie .

LA STROFE SAFFICA MINORE: Strofe tetrastica, formata da 4 versi; 3 endecasillabi saffici ed un adonio
•    Endecasillabo saffico--> pentapodia trocaica con spondeo in seconda sede e dattilo in terza sede
LA STROFE ALCAICA: E’ un sistema di composizione tetrastica ,così chiamato perché riducibile al poeta greco Alceo.Il sistema consta di:
•    due endecasillabi alcaici-tripodia giambica catalettica,seguita da una dipodia dattilica.