La morte di Pericle

Appunto inviato da asia3
/5

Traduzione della versione di greco: "la morte di Pericle" di Plutarco. (1 pg. file.doc) (0 pagine formato doc)

Plutarco Plutarco “la morte di Pericle” Ormai essendo giunto alla sua morte, i nobili, tra i cittadini e i migliori amici,sedendogli intorno,fecero un discorso sulla sua virtù e sulla forza, che sembrava essere tanto grande, e generalmente le opere ricordavano anche alcuni trionfatori,infatti era stato per nove volte un comandante e fu sempre vincitore riguardo la città.
Visto che non capiva più le cose come allora,ma s'impadroniva della sua percezione, discorrevano tra loro; egli trovò a tutti un'intelligenza,e poiché parlava in mezzo a tutti, disse che desiderava queste cose, lo approvavano e lo ricordavano, le quali cose anche incontro alla fortuna sono comuni e conosciuti ormai a tutti i comandanti, non dicono che era il più bello e il più valoroso. Disse: “infatti nessuno mi ha avvolto in una buia veste fra i cittadini Ateniesi” .