Paradigmi di programmazione

Appunto inviato da soniacirulli
/5

Note che offrono un approccio ai paradigmi di programmazione, all'editor testi, come fare diventare un programma eseguibile e alle differenze tra compilatore e interprete (4 pagine formato doc)

I linguaggi di programmazione si possono suddividere in 2grandi categorie:

---linguaggi a basso livello

---linguaggi ad alto livello

Ora esaminiamoli entrambi.


L'unico linguaggio di programmazione che il computer è in grado di comprendere è il linguaggio macchina. Tutti gli altri linguaggi devono essere tradotti in tale linguaggio

Il linguaggio Assembler è a basso livello, cioè ogni istruzione del linguaggio assembler corrisponde ad un istruzione del linguaggio macchina.

I linguaggi di programmazione ad alto livello, oltre a permettere l'uso di nomi simbolici, offrono istruzioni indipendenti dal processore, che corrispondono a +istruzioni in linguaggio macchina, e risultano + comprensibili perché + vicine al linguaggio naturale.

I PARADIGMI DI PROGRAMMAZIONE

I linguaggi di programmazione usano molti paradigmi di programmazione diversi.

Un paradigma di programmazione è un modello che permette di descrivere astrattamente l'algoritmo (cioè il metodo di soluzione di un problema).

I principali sono:

----procedurale

----dichiarativo.

.