linguaggi di programmazione informatica

Appunto inviato da jillbest91
/5

tutti i linguaggi di programmazione più diffusi (2 pagine formato doc)

Untitled Linguaggi di programmazione Per comunicare con il computer occorre tradurre le informazioni utilizzando il BIT (binary digit) che, da un punto di vista fisico è rappresentato da un singolo circuito.
Il BIT è una variabile che può assumere solo valori 0 e 1: lo 0 corrisponde al circuito APERTO cioè in cui non passa corrente, l'1 al circuito chiuso, ove passa corrente. Ogni carattere digitato dalla tastiera deve essere trasformato in un BYTE cioè una sequenza di 8 BIT. Esiste un codice molto diffuso l'ASCII che fissa una corrispondenza trai caratteri ed i numeri. In tal modo i caratteri rappresentabili sono 256; tra questi sono 52 lettere (26M e 25m) e 10cifre numeriche.
I rimanenti sono segni di punteggiatura, spazi o altri segni particolari. È importante notare che se consideriamo un numero come carattere, nel codice ACSII non ha la stessa rappresentazione del codice binario. Tutto il SOFTWARE deve essere condotto ad una modalità di comunicazione basata esclusivamente sull'uso di 0 e 1e su un numero limitato di termini, chiamato LINGUAGGIO MACCHINA. Negli anni '50, agli inizi della storia dell' informatica, il modo di comunicare era molto laborioso e riservato solo agli addetti ai lavori. I rapidi progressi degli anni successivi hanno portato alla creazione di linguaggi evoluti di programmazione e traduzione delle istruzioni del programmatore in codice binario, compito di appositi programmi detti TRADUTTORI. Progr. In linguaggio evoluto ? traduttore ?Programma in linguaggio macchina I linguaggi di programmazione, a seconda di quanto si avvicinano al linguaggio naturale di oggi giorno si dividono in 2 categorie: 1) a basso livello 2) ad alto livello Quello a basso livello che si usa attualmente è l'ASSEMBLY molto vicino al linguaggio macchina pertanto l'approccio è molto complesso, richiede una profonda conoscenza del calcolatore su cui si lavora, ma consente di ottenere programmi molto veloci. I più importanti linguaggi ad alto livello sono: 1COBOL è uno dei primi linguaggi di programmazione ('50) ed è adatto trattare programmi di tipo commerciale. 2 FORTRAN ('56 circa) particolarmente indicato nella traduzione di programmi di tipo scientifico e ingegneristico. 3 BASIC ('65) semplice si aia a livello di apprendimento che di uso è adatto a risolvere problemi di tipo scientifico e commerciale. Esiste una nuova versione di VISUAL BASIC che rientra nelle categorie visuali (cioè a FINESTRE) che consentono al programmatore di lavorare non solo scrivendo righe di istruzioni in codice, bensì in modo più intuitivo posizionando e disegnando elementi grafici on il mouse. 4 PASCAL ('70) sviluppato da WIRTH presso l'università di Zurigo. Grazie alla sua flessibilità e semplicità trova applicazione nella scuola e scopi didattici. 5 DELPHI ('90) può esser considerato l'evoluzione del pascal nell'ambito dei linguaggi visuali 6 PROLOG ('70) risulta piuttosto complesso ed è impiegato nel campo dell'intelligenza artificiale, nella programmazione di tipo l