Classe di precisione di uno strumento

Appunto inviato da sandry
/5

Classe di precisione di uno strumento e metodi di taratura dello strumento. (5pag - formato pdf) (0 pagine formato pdf)

Appunti di Misure Elettriche Classe di precisione di uno strumento CLASSE DI PRECISIONE DI UNO STRUMENTO INDICATORE Gli strumenti indicatori vengono suddivisi in classi di precisione; la classe di precisione di uno strumento è ciò che ne caratterizza l'incertezza: infatti, appartengono ad una determinata classe tutti gli strumenti rispondenti a determinate prescrizioni metrologiche che mantengono gli errori entro i limiti specificati.
Vediamo di spiegarci meglio. Sia dato un generico strumento indicatore. Il costruttore, nei certificati di taratura dello strumento, fornisce il valore della classe di precisione dello strumento stesso, definita dalla seguente relazione: c= dx m 100 X FS In questa formula, XFS è l'indicazione di fondo scala dello strumento, mentre dxm è l'errore massimo assoluto di indicazione compiuto dallo strumento. Esplicitando proprio tale errore, scriviamo che c dx m = X FS 100 Questa relazione ci dice che, una volta nota la classe di precisione, è possibile calcolare l'errore massimo assoluto di indicazione dxm.
Questo errore è importante in quanto il costruttore ci garantisce che, eseguita una qualsiasi misura tramite lo strumento, il corrispondente errore assoluto di indicazione dx risulta inferiore, per tutto il campo di misura, al valore dxm: dx = X m - X v c X FS = dx m 100 dove, ovviamente, abbiamo indicato con Xm il valore misurato e con XV il valore vero del misurando (o, tutt'al più, il valore misurato con uno strumento particolarmente accurato) . In base a questa relazione, dato che dxm risulta essere un maggiorante dell'errore assoluto di indicazione, è più corretto parlare di incertezza assoluta di indicazione. In pratica, quindi, uno strumento rientra nei limiti della propria classe di precisione quando l'errore assoluto di indicazione dx risulta inferiore, per tutto il campo di misura, all'errore assoluto dxm corrispondente alla classe dello strumento. Le norme CEI fissano i seguenti indici di classe normalizzati: c= 0.05 0.1 0.2 0.3 0.5 1 1.5 2 2.5 3 5 (11 classi) Appunti di "Misure Elettriche" La determinazione dell'indice di classe avviene mediante taratura con strumento campione (o strumento preso come riferimento), come sarà descritto più avanti. Ciò premesso, si hanno: strumenti da laboratorio (impiegati per misure di grande precisione): - campioni da laboratorio c=0.05 - 0.01 - strumenti con buona precisione c=0.2, 0.3 - strumenti con discreta precisione c= 0.5 strumenti di controllo (impiegati per controlli saltuari negli impianti e per tarare gli strumenti da quadro); strumenti da quadro (normalmente impiegati in installazioni fisse, servono per misure continuative sugli impianti e sono caratterizzati da precisione piuttosto modesta). Volendo dare una interpretazione quantitativa di c, possiamo proprio basarci sulla relazione c dx m = X FS : essa dice sostanzialmente che la classe di precisione rappresenta l'errore 100 percentuale di indicazione che si commette per una lettura effettuata a fondo scala,