sociologia Tonnies

Appunto inviato da elycant2311
/5

Ha elaborato una concezione di COMUNITA’, FAMIGLIA, SOCIETA’ (1 pagine formato doc)

Untitled TONNIES (1855 - 1936) Nacque in una realtà di campagna e si trasferì poi in città.
Ha elaborato una concezione di COMUNITA' per lui ha un valore positivo. SOCIETA' valore negativo. Sono contrapposte tra loro. COMUNITA' = campagna, associazione di persone, di perfetta fusione delle volontà, dei pensieri e azioni delle persone che vi fanno parte. Per TONNIES la comunità è una realtà naturale, l'identità di una persona si realizza completamente nel farne parte. FAMIGLIA = prima forma di comunità dove ci sono una serie di sentimenti comuni e reciproci, visione molto idealistica e paternalistica. Il padre è il capo della famiglia ed educa lui i figli, per TONNIES il rapporto tra padri e figli è il più completo, c'è una base organica, un legame affettivo e un principio di autorità, trasmissione di valori.
L'economia in una visione comunitaria è basata sullo scambio di beni, reciproca utilità non per il profitto personale, c'è un senso di appartenenza alla comunità, questo però è più difficile quando la comunità si allarga perché ci si sente meno importanti e meno considerati al suo interno. SOCIETA' = città, TONNIES vede nella società un insieme di individui uniti da una dimensione più contrattuale (di lavoro etc). l'unità è imposta da esigenze non naturali. La società si differenzia dalla comunità, è caratterizzata da un individualismo ed egoismo. “gli individui stanno gli uno contro gli altri, c'è competizione, ognuno vuole realizzare i propri interessi” - società che a quel tempo stava diventando capitalista. Queste idee hanno una valenza ancora attuale: la città porta disagio.