Simbolismo e Charles Baudelaire: riassunto

Appunto inviato da adadf94
/5

Riassunto e analisi del simbolismo e del poeta Baudelaire, e commento di tre sue poesie: Albatros, Corrispondenze e Spleen (4 pagine formato doc)

SIMBOLISMO E CHARLES BAUDELAIRE

Simbolismo francese.

Il poeta, che non hanno più nulla da comunicare con il mondo circostante, si concentra sui diversi aspetti dell’ interiorità umana, indaga sulla coscienza e attraverso il subconscio individualeò.
In base alle logiche del solipsismo, i poeti si discostano con disprezzo dal fenomeno della massificazione che stava colpendo ogni ambito della cultura.
Cercano così di fuggire e trovare riparo in una realtà interiore, intima.
Nel 1886 assistiamo alla nascita del Simbolismo Francese, in seguito alla pubblicazione sul Figarò, da parte di Jean Moreas, del manifesto sulle nuove tendenze del movimento simbolista
Tale articola illustrava una nuova concezione di poesia, che andava a rompere con la tradizione romantica, proponendo un movimento d’ avanguardia caratterizzato da nuove forti spinte innovative.
Per i simbolisti la vera realtà non coincide con la realtà contingente, scientifica, ma è piuttosto rintracciabile in una dimensione più profonda. Il poeta cerca di rivelare quelli aspetti più intimi di una realtà misteriosa: quella della coscienza e del subconscio.
Il poeta vede ciò che gli altri non vedono: al poeta vate romantico, si contrappone ora il poeta veggente, colui che sa cogliere ciò che gli altri non possono apprezzare.

Tesina di maturità sul simbolismo francese


SIMBOLISMO: RIASSUNTO

L’ intento non è quello comunicativo, bensì risponde ad un forte desiderio di evasione, di sfogare tutta la propria inquietudine.

Di conseguenza la finalità della scrittura sarà propriamente soggettiva.
La poesia diventa l’ unico valore finalizzato all’ introspezione personale.
Ma perché il nome simbolismo?
Questo movimento proporrà l’ opera di analisi introspettiva attraverso l’ utilizzo di simboli che, in maniera analogica, cercheranno di trasmettere ciò che il poeta prova.
Con l’ avvento del simbolismo si assisterà ad uno sconvolgimento da un punto di vista concettuale, ma anche sotto un’ ottica stilistica, che vedrà l’ imporsi di una nuova metrica, meno rigorosa e razionale di quella romantica.
Charles Baudelaire
Nasce a Parigi, conosciuto per il suo contributo dato al movimento simbolista, autore dell’ opera I fiori del male. Si tratta di un titolo ossimorico, che vede l’associazione di due termini apparentemente lontani tra loro: i fiori, la poesia, nascono dalla sofferenza, da una terra putrida.
Così anche la produzione lirica di Baudelaire fiorisce dal male, una sorta di “Poesia dello scarto”, come dirà Montale, carica di tutta quella indignazione e negatività del vivere umano.

Il Simbolismo: significato


SIMBOLISMO FRANCESE

SPLEEN. "Spleen" è una parola inglese che significa "milza", quindi "bile"; successivamente il termine assumerà il significato di "malinconia", "disgusto", "tedio esistenziale", sulla base delle antiche teorie mediche che situavano proprio nella milza la causa della sindrome depressiva. Già dal semplice titolo si intuisce qual è il tema principale della poesia, espressione, appunto, di un malessere esistenziale, di una incapacità di reagire alla noia paralizzante.