Italo Calvino

Appunto inviato da laury9090
/5

Note su vita, pensiero ed opere di Italo Calvino (3 pagine formato doc)

Italo Calvino nasce in un villaggio di Cuba da genitori italiani.

I genitori erano tecnici di altro livello, infatti il padre era un agronomo, mentre la madre era botanica, quindi vive in un ambiente di amanti della natura e di esperti in campo scientifico. A due anni ritorna in Italia a Sanremo, dove frequenterà il liceo. Al termine si inscriverà alla facoltà agraria, scelta voluta dai genitori.

A 18-20 anni scrisse alcuni racconti, poco importanti.

Durante il periodo della Resistenza, dopo l'8 settembre 1943, Calvino non si presenta al richiamo per la Repubblica di Salò, ma diventa partigiano delle Brigate di Garibaldi, operando sui colli Liguri e collaborando con la rivista "Il politecnico" diretto da Vittorino.

Alla fine della seconda guerra mondiale, si iscrive nella facoltà di lettere e riceverà la laurea che gli permette di far parte nella casa editrice Einaudi. Il primo romanzo che scrisse fu "Il segreto dei nidi di ragno", un opera memorialistica molto particolare ( tratta della Resistenza vista negli occhi di un bambino).
Negli anni 40-50 collabora con il giornale politico che condivide l'idea di "intellettuale impegnato".

In questo periodo, negli anni '50 scrive la famosa trilogia di romanzi. Calvino, comunista per eccellenza, dopo il 1956 abbandona questo partito perché critica gli atti d'ingerenza dell'Unione Sovietica. Negli anni 60-70 Calvino si avvicina ad autori e movimenti stranieri d'avanguardia.

es. Strutturalismo in Francia : dal 1967 al 1980 si sviluppa questo movimento che concepisce la scrittura, la linguistica ed ebbe influenze in Italia nello studio delle lingue straniere.

Negli anni '70 scrive altri racconti come "Le cosmi comiche" e "Le Città Invisibili". Nel 1980 si trasferisce a Roma e scrive in questi ultimi anni saggi.