Machiavelli

Appunto inviato da paolascollo
/5

Storia e letteratura di Machiavelli (2 pagine formato doc)

Machiavelli nasce nel 1496 a Firenze da famiglia borghese e ben inserita nel tessuto urbano cittadino.
Ebbe una formazione umanistica fondata sui classici latini. Machiavelli, piuttosto che alla cultura platonica presente allora a Firenze, sembra collegarsi a quella aristotelica e averroistica. Da ciò ne deriva il disaccordo con le posizioni religiose di Savonarola, il quale si rifaceva alla cultura platonica.
Della tradizione fiorentina Machiavelli riprende anche il filone che vede l’intellettuale attivo in politica in prima persona. Dopo la caduta di Savonarola Machiavelli fu nominato responsabile della seconda cancelleria e poi segretario dei Dieci di Balìa,un organo preposto alla politica estera quindi egli vive immerso nella politica, fa esperienza ed entra in contatto con diversa gente; assimila inoltre il linguaggio specialistico della cancelleria e ciò inciderà sul registro delle opere.

Machiavelli partecipò a varie missioni diplomatiche all’estero tra cui quella presso Cesare Borgia, il Valentino.
Nel 1506 è eletto segretario della Magistratura dei Nove ufficiali dell’ordinanza e della milizia fiorentina. Sfruttando questa sua carica, ottenne la possibilità di procedere all’arruolamento di uomini del contado e di creare un esercito non mercenario,ritenuto da lui poco affidabile. Nel 1512 la Repubblica Fiorentina cade e i Medici rientrano a Firenze mentre Machiavelli, esonerato da ogni incarico, si ritira in un suo podere nelle vicinanze di Firenze; l’anno successivo si dedica alla stesura del Principe e dei Discorsi sulla prima Deca di Tito Livio.