"Una barca nel bosco" di Paola Mastrocola

Appunto inviato da stafanorotondi
/5

Presentazione del protagonista del romanzo "Una barca nel bosco" (2 pagine formato doc)

 Il protagonista di questo romanzo si chiama Gaspare Torrente, ed è un ragazzo cha da un isola meridionale si trasferisce a Torino.
                                                  Per quanto riguarda l'aspetto di Gaspare non abbiamo molte informazioni, solo che è moro e non molto alto. La sua famiglia è, come situazione economica, povera. Il padre fa, infatti, il pescatore, quando invece le famiglie dei suoi compagni di liceo sono tutte ricche con padri che lavorano all'estero.                   Gaspare è una persona fragile, esile, timida che si lascia condizionare.
Ma anche che vive nel proprio mondo, almeno quando è solo. Psicologicamente si può definire un soggetto ambiguo.  È un ragazzo alla ricerca di una personalità, che mette i rapporti con i suoi compagni davanti agli affetti familiari. È un ragazzo che non riesce a perseguire il suo sogno. 


La condizione familiare è complessa: il padre vive a centinaia di chilometri da lui,  e la madre e Gaspare litigano spesso. Proviene da un ambiente piccolo e quindi ancora non al passo con la moda e le tecnologie, con una mentalità più chiusa e restrittiva. Infatti, Gaspare, quando arriva a Torino, una grande città del nord Italia, si trova spaesato, si sente diverso dagli altri, non ha le scarpe e le maglie alla moda, non ha il cellulare e la Playstation, ha solo voglia di studiare e di imparare. Zia Elsa dice sempre a Gaspare “sei una barca nel bosco”, proprio perché non centra niente tra tutti quei ragazzi che parlano in gergo, che seguono le stesse mode e che formano un unico gruppo in cui tutti sono identici, è proprio come un pesce fuor d’acqua, che morirebbe poco dopo.