il sistema periodico - Levi

Appunto inviato da saradaisycasoni
/5

Riassunto e analisi del libro "Il sistema periodico" (5 pagine formato doc)

1-    IL CONTESTO DELL’OPERA NELLA VITA DELLO SCRITTORE:
Levi si definisce spesso un “centauro” ossia l’insieme di due personalità: metà chimico e metà scrittore.
Ne “Il Sistema Periodico” nel capitolo Argon a pagina 9 scrive: “l’uomo è centauro, groviglio di carne e di mente, di alito divino e di polvere”; con questa affermazione Levi vuole mostrarci come ritenga due parti distinte di se l’essere ebreo e l’essere uomo.
Nel 1947 “Se Questo è un uomo” viene respinto dalla casa editrice Einaudi mentre qualche mese dopo viene accettato dalla De Silva ma non ha successo. Poiché Levi non riesce a vivere facendo lo scrittore decide di cercare lavoro e lo trova presso la Duco (vedi capitolo Cromo).

RIASSUNTO DI SE QUESTO E' UN UOMO DI LEVI (Clicca qui >>)

Nel 1947 decide di licenziarsi dalla Duco e di lavorare come consulente con un amico (vedi capitoli da Arsenico a Stagno) ma anche questo progetto fallisce.
Viene assunto alla Siva, fabbrica di vernici di cui diventerà dirigente che gli dà lavoro fino al pensionamento nel 1975.
Nel 1956 ad una mostra sulla deportazione viene presentato il libro di Levi il quale riceve un enorme successo. Einaudi riprende la proposta di pubblicazione traducendo poi il libro in molte altre lingue tanto che ora “Se Questo è un Uomo” è uno dei libri maggiormente letti nelle scuole. Incoraggiato dal successo del suo libro Primo Levi scrive “La Tregua” che nell’aprile del 1963 vince a Venezia il premio Campiello. Successivamente pubblica due raccolte di racconti: “Storie Naturali” e “Vizio di Forma”.

APPUNTO SUL NEOREALISMO E LEVI (Clicca qui >>)


Nel 1975 a 56 anni Levi lascia il lavoro per dedicarsi alla scrittura ma non abbandona la sua passione in-fatti pubblica “Il Sistema Periodico”; è in questo periodo che si presenta centauro: si sente per metà tecnico chimico e per metà scrittore. Per questo decide di abbandonare la narrativa di Auschwitz per affermarsi come scrittore.

APPUNTO SULLA VITA DI PRIMO LEVI (Clicca qui >>)