Terrorismo islamico: storia

Appunto inviato da ste99
/5

Definizione, storia e cause del terrorismo islamico (2 pagine formato doc)

TERRORISMO ISLAMICO: STORIA

Definizione di terrorismo: metodo di lotta politica fondato sul ricorso sistematico alla violenza (attentati, assassinii, sabotaggio, rapimenti di singole persone, ecc.), teorizzato e praticato da gruppi estremisti di differenti tendenze politiche e da associazioni segrete a carattere nazionalista (anarchici, nichilisti russi, ustascia, manonera, ecc.).

Regime politico caratterizzato dal terrore come strumento di potere, in particolare quello istituito in Francia al tempo della Rivoluzione.
Il terrorismo alla fine degli anni Sessanta e soprattutto nel decennio successivo è diventato un metodo di lotta politica di notevole importanza, a causa soprattutto del bisogno di gruppi minoritari di attirare l'attenzione dei mass-media. Un'area in cui negli ultimi venti anni l'atto terroristico è stato ampiamente utilizzato (dal dirottamento di aerei al sequestro di persone, dall'attentato all'avversario politico alla strage di civili) è quella mediorientale.

Definizione di terrorismo


TERRORISMO ISLAMICO: CAUSE

I diversi gruppi palestinesi e quelli impegnati nella guerra civile libanese poi, gli oppositori al regime iraniano dello scià e quindi gli avversari del successivo regime degli ayatollah, ma anche gli stessi apparati statali (iraniani, libici e persino israeliani) hanno dato vita a un'escalation terroristica. Diverso si presentava lo scenario alla fine degli anni Novanta: dopo gli accordi di pace siglati nel 1993 tra Israele e OLP quest'ultima ha rinunciato ufficialmente al terrorismo ma la questione non può considerarsi conclusa per i continui attacchi degli estremisti sia islamici sia ebraici; diversa la condizione dell'Algeria dove più che di terrorismo di matrice islamica si parla di guerra civile, nonostante la contrapposizione veda governo e Gruppo islamico armato (GIA); la svolta moderata in Iran ha inoltre allentato gli atti di accusa di sostegno al terrorismo internazionale. Spesso i gruppi mediorientali hanno operato in Europa, dove si sovrapponevano e spesso stringevano alleanza con i gruppi terroristici locali. In Gran Bretagna hanno operato, sino all'avvio nella seconda metà degli anni Novanta del processo di pace, l'IRA e gli estremisti protestanti dell'Ulster, in Spagna l'ETA, che rivendica l'indipendenza del popolo basco, in Francia soprattutto il FLNC, portavoce delle aspirazioni degli indipendentisti corsi.

Tema sul terrorismo internazionale


TERRORISMO ISLAMICO OGGI

Accanto a questo terrorismo etnico, il ventennio 1970-1990 è stato caratterizzato dal terrorismo politico, espressione cioè di gruppi che si richiamavano a correnti ideologiche di sinistra (anarchismo, maoismo, leninismo) o di destra (nazismo o fascismo). In Italia il terrorismo di sinistra (che ha annoverato gruppi come le Brigate rosse o Prima linea) ha raggiunto la sua massima espressione con il rapimento Moro (1978), declinando poi rapidamente, all'inizio degli anni Ottanta, sia per l'opera repressiva dello Stato sia per il mutato clima socio-politico. Il terrorismo di destra ha operato con varie sigle (Ordine Nero, Terza posizione, NAR), ma su di esso non è stata fatta completamente luce, anche per i sospetti legami di questi gruppi con i servizi segreti.

Terrorismo, tema svolto