Italo Svevo

Appunto inviato da michaelmessina
/5

Vita, opere e poetica di Italo Svevo (3 pagine formato doc)

Italo Svevo, pseudonimo di Ettore Schmitz, nacque a Trieste il 9 dicembre 1861, da una agiata famiglia ebraica.
La madre era triestina mentre il padre era un ebraico- tedesco. Le ragioni per la quale egli scelse tale pseudonimo sono da ricercare nella sua formazione culturale, legata sia agli autori italiani sia a quelli tedeschi.

 
L’origine triestina dell’autore è d’altronde fondamentale per capire le caratteristiche della sua formazione. Appartenente all’impero austro- ungarico fino al 1918, Trieste era un importante porto commerciale.
Inoltre, fin dal 1781, anno in cui l’imperatore Giuseppe II d’Asburgo aveva emanato il cosiddetto “editto di tolleranza”m che consentiva a quanti appartenevano alle comunità straniere di vivere nei territori dell’impero asburgico, erano numerosi gli ebrei presenti nella città. Trieste era dunque una città multietnica di confine, aperta all’influsso della cultura europea soprattutto a quella dell’Europa centrale, di cui recepiva le correnti di pensiero della filosofia di Schopenhauer e quella di Nietzsche, oltre che della psicoanalisi di Freud.

 
Svevo ebbe la possibilità di approfondire la conoscenza della letteratura tedesca durante i cinque anni trascorsi in Germania, in quanto il padre lo mandò con i suoi 2 fratelli a studiare presso un istituto commerciale in Baviera. A 17 anni tornato a Trieste frequentò l’Istituto superiore per il commercio.