Lo vostro bel saluto e 'l gentil sguardo: parafrasi

Appunto inviato da fedemenni
/5

Lo vostro bel saluto e 'l gentil sguardo: parafrasi della poesia di Guido Guinizzelli (1 pagine formato doc)

LO VOSTRO BEL SALUTO E 'L GENTIL SGUARDO: PARAFRASI

Parafrasi: Lo vostro bel saluto e ‘l gentil sguardo di Guido Guinizzelli

Il vostro soave saluto e il dolce sguardo
Che fate quando vi incontro, mi uccide:
l’amore mi assale e non si cura
se mi reca danno oppure grazia,

perché (quando vi incontro) è come se una freccia mi attraversasse il cuore
da parte a parte, lo tagliasse e lo dividesse;
non posso parlare, perché soffro come colui che sta per morire.

Mi passi davanti agli occhi come fa un fulmine,
Che penetra dentro una finestra di una torre
E ciò che trova dentro spezza e taglia:

rimango immobile come una statua d’ottone,
dove né la vita né l’anima non si trova,
se non per il fatto che raffigura l’immagine umana.

.