Analisi di un testo poetico

Appunto inviato da crisiscoil
/5

Analisi di un testo poetico: schema (3 pagine formato doc)

ANALISI TESTO POETICO: SCHEMA

Analisi di un testo poetico

• Parafrasi: individuazione dei temi e loro articolazione nel testo

• Livello metrico ritmico: versi, strofe e rime

• Livello sintattico: struttura dei periodi
figure retoriche dell’ordine
• Livello lessicale: parole chiave
figure retoriche del significato
impasto linguistico

• Livello fonico: suoni predominanti
figure retoriche del significante
rapporto tra suono e senso

• Rapporti extratestuali ed intertestuali

Significante (elemento linguistico):livello metrico ritmico (verso, metro, rima,
strofa)
livello fonico (figure del suono)

Significato (contenuto): livello retorico stilistico (figure del significato e
dell’ordine)
livello lessicale sintattico (tipo di lessico e di sintassi)
livello tematico (nuclei tematici, riferimento al contesto)

Analisi del testo narrativo: schema

SCHEMA ANALISI TESTO POETICO SCUOLA MEDIA

FIGURE METRICHE
Sinalefe: è la fusione in un’unica sillaba metrica delle vocali finali di una parola con quella iniziale della parola successiva.
Dialefe: è il fenomeno inverso della sinalefe e si verifica quando la vocale finale di una parola e quella iniziale della parola successiva formano due sillabe separate.

Si applica quando le due vocali o la prima di loro sono accentate.
Sineresi: consiste nel fondere in una sola sillaba all’interno di una parola due o più vocali vicine ma appartenenti a sillabe diverse.
Dieresi: è la figura metrica opposta alla sineresi in questo caso un dittongo si divide in due sillabe.
Essa è segnata da due puntini che vengono posti sulle vocali più deboli.


TIPI DI VERSI

Trisillabo: tre sillabe
Quadrisillabo: quattro sillabe
Quinario: cinque sillabe
Senario: sei sillabe
Settenario: sette sillabe
Ottonario: otto sillabe
Novenario: nove sillabe
Decasillabo: dieci sillabe
Endecasillabo: undici sillabe

Analisi del testo: schema

ANALISI DEL TESTO: SCHEMA

TIPI DI RIME

Baciata: AA BB CC
Ripetuta: ABC ABC
Alternata: ABAB
Incatenata: ABA BCB
Incrociata: ABBA
Invertita: ABC ACB
Interna: la parola finale di un verso rima con un’altra che si trova all’interno del verso successivo


TIPI DI STROFE

Distico: due versi
Terzina: tre versi
Quartina: quattro versi
Sestina: sei versi
Ottava: otto versi


FIGURE FONETICHE

Allitterazione: è la ripetizione degli stessi suoni all’inizio o nel corpo della frase.
Assonanza: si ha tra due o più parole quando a partire dalla vocale accentata sono uguali le vocali e diverse le consonanti.
Consonanza: si ha quando a partire dalla vocale accentata sono uguali le consonanti e diverse le vocali.
Onomatopea: è l’imitazione dei suoni naturali mediante parole.
Paronomasia: è l’accostamento di parole accompagnate da somiglianza di suono.